Casa

Arredamento e personalizzazione

0
arredamento
 

Arredamento: specchio dell’anima di chi “vive” la casa con passione

Il termine arredamento racchiude complementi e mobili di tutti i generi: si spazia dall’alto artigianato di design alla produzione industriale, fino ad arrivare ai pezzi unici realizzati “fai da te” nei laboratori-garage degli hobbisti “bricoleur”… che a volte superano per bellezza e qualità molti modelli dai prezzi esorbitanti.

Fattori che condizionano la scelta di un arredo

Spesso gli arredi sono scelti solo per una questione estetica, sottovalutando molti parametri che invece dovrebbero essere tenuti in considerazione come la capienza, la funzionalità e la praticità d’uso, nonché la qualità. Soprattutto negli ambienti che più degli altri sono vissuti quotidianamente, il soggiorno e la cucina, è fondamentale che tutto sia ben studiato e scelto adeguatamente, in funzione di uno spazio aperto unico, come un open space, oppure di ambienti divisi.

I materiali

Elemento fondamentale che distingue gli stili dell’arredamento è senza dubbio il materiale utilizzato, basti solo pensare alla differenza tra l’impiego del vetro o vetrocemento, che conferiscono luminosità e se vogliamo “invisibilità”, rispetto a materiali più classici come la ceramica, il legno, il marmo ecc.

Arredamento e acquisti online

La possibilità di scelta dei mobili e complementi d’arredo è davvero ampia, soprattutto online, dove possiamo effettuare ricerche su portali specializzati, come ad esempio Livingo.it che offre una panoramica completa per l’arredamento e accessori per la casa

Gli spazi sono fondamentali

Se negli ambienti spaziosi è possibile sbizzarrirsi con stili ed elementi diversi, ancor di più in quelli ristretti un arredamento scelto con intelligenza può fare la differenza. Ed è così che è incominciato il boom delle idee salvaspazio: cucine componibili, tavoli allungabili, divani letto, camere da letto nei soppalchi, armadi nascosti nei tramezzi, spettacolari bagni ricavati in spazi ridotti e fantastici sistemi di illuminazione naturale.

Luci e arredo

Se anni fa in ogni stanza c’era il classico lampadario, adesso le applique e i punti luce sono davvero un mondo a sé e bisogna considerare tre diversi tipi di illuminazione: mirata che serve per evidenziare un particolare della stanza (come un quadro); diffusa per illuminare una stanza nel suo insieme; diretta per far luce su una zona in cui si svolgono attività specifiche, come ad esempio leggere o cucinare.

Addirittura anche gli interruttori e le prese della corrente, elementi un tempo meramente tecnici, ora possono assumere una loro funzione estetica e diventare parte dell’arredamento grazie a forme eleganti e personalizzabili e con il sistema touch, dotato di comandi a sfioro e prese a scivolamento.

Domotica

Un importante settore è la domotica. La smart home – all’interno della quale è possibile con il semplice tocco di un tasto avere il pieno controllo della propria abitazione, persino da remoto – è ormai una realtà che assicura comfort, sicurezza (chiusura e il blocco automatico di porte e finestre) e risparmio energetico (grazie a un impiego intelligente dell’energia, che viene sfruttata solo dove e quando serve).

Arredo e bagno, una coppia vincente

Una tendenza che ha preso sicuramente piede negli ultimi anni è quella della trasformazione radicale del bagno: da stanza di mero servizio a vera e propria sala adibita al relax e alla cura della propria persona, in cui si trascorre volentieri una parte del proprio tempo libero, grazie a docce con la cromoterapia o vasche idromassaggio. C’è poi chi, con estrema maestria fai da te si costruisce anche la sauna finlandese su misura

L’arredamento ha man mano coinvolto tutti gli ambienti della casa, anche quelli più marginali, come lavanderie, terrazzi e garage, svincolati man mano dalle loro tradizionali funzioni e resi sempre più vivibili e multifunzione.

Anche la camera da letto non poteva ovviamente non essere investita da questo vento di cambiamento; con un arredamento intelligente la si può trasformare anche in spogliatoio, ufficio o biblioteca. Bisogna quindi prestare attenzione non solo al letto, ma anche ai particolari, per rendere l’ambiente il più confortevole possibile.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Casa