Cuoio

Borsa di cuoio fai da te

2
borsa di cuoio fai da te
 

Costruire una borsa di cuoio fai da te non è difficile, infatti consiste in un rettangolo (che compone fondo, fianchi e coperchio) e due elementi laterali uguali più la cinghia; la cucitura ha un ruolo funzionale e decorativo

Questa borsa di cuoio fai da te ha una struttura piuttosto semplice e il risultato estetico finale dipende dalla precisione con cui viene tagliato il cuoio e con cui sono fatte le cuciture ( a tal proporsito consigliamo vivamente la lettura della nostra guida specifica su come lavorare il cuoio).

Il materiale adatto per realizzare una borsa di cuoio artigianale è il cuoio grasso o vacchetta, o comunque una pelle morbida. Servono anche cartone piuttosto spesso per le dime, alcuni rivetti, una fibbia ed una chiusura per borse. Il modello dell’oggetto, realizzato con sagome di cartone, deve essere basato sulle dimensioni scelte per la borsa: servono alcuni calcoli precisi per considerare il fondo rotondo e i bordi per le cuciture, ma il procedimento per realizzare borse di cuoio fatte a mano è facile e intuitivo. Con le due sagome più la tracolla è possibile sapere le dimensioni del pezzo di cuoio da acquistare.

Scegliamo il pezzo che più si adatta alle misure. Sovrapponendo alla pelle le due sagome e lavorando con un cutter si ottengono i tre pezzi fondamentali che costituiscono la borsa di cuoio fai da te. Per ritagliare la cinghia non è obbligatorio costruire un modello di cartone: basta utilizzare una lunga riga metallica. Dopo il taglio vanno praticati, sui due fianchi e in posizione centrata, i fori per il fissaggio della tracolla.


Lungo le pareti dei bordi dei pezzi, che andranno a combaciare fra loro, vanno praticati i piccoli fori per le cuciture. I fori devono essere di piccole dimensioni, pertanto va utilizzata una lesina oppure una fustella di piccolo diametro. E’ importante, ai fini dell’estetica, che i fori siano equidistanti (da 5 a 8 mm l’uno dall’altro) e che sia uniforme la distanza dal bordo della pelle (5 mm).

Il punto più adatto è il “punto sella”, per il quale occorrono due aghi con cui fare due filze sovrapposte. Finita la cucitura si passa al montaggio della tracolla ai fianchi della borsa, con due rivetti negli appositi fori predisposti. Sulla cinghia vanno praticati con la pinza fustellatrice, ad eguale distanza, alcuni fori di diametro adeguato alla fibbia, da fissare con un rivetto. La nostra borsa di cuoio fai da te è pronta!

E per… imparare a lavorare il cuoio in maniera professionale esiste la strarodinaria scuola del cuoio di Firenze!

Creare borse di cuoio, serve un progetto

disegno borsa artigianale

Borsa di cuoio fai da te

lavorare il cuoio

  1. il taglio va effettuato dalla parte “bella” e tenendo sotto la pelle un pezzo di compensato.
  2. la cucitura va fatta in modo tale che le parti interne della pelle combacino; i due fianchi della borsa saranno rientranti.
  3. per fissare il maschio della chiusura è necessario fare due piccoli tagli per le alette metalliche da ripiegare.
  4. la mascherina della chiusura si inserisce col martello o con il torchietto.
  5. i fori sulla cinghia vanno fatti con la pinza fustellatrice ad eguali distanze e al centro della striscia, quindi prima di iniziare il lavoro è consigliabile marcare i punti con una piccola incisione.
  6. la fibbia viene fissata con un rivetto da bloccare col martello. Il rivetto è anche usato per fissare ai fianchi della borsa ciascuno dei due capi della cinghia.

Cerchi idee più semplici? Guarda l’articolo sulle borse fai da te di bricoyoung.it

Vedi anche

2 Commenti

  1. Ottimi tutorial, semplici e chiari.
    Salve, vorrei chiedere informazioni riguardo il torchietto per rivettare. Anni fa ho perso gli accessori di utilizzo per rivettare e per mettere bottoni, e non riesco più ad utilizzarla, ma dove posso ricomprare questi accessori? Grazie. Nicolò

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *