Fai da te Legno

Intarsi casuali con più essenze

0
intarsi-casuali
 

Anziché adoperare un’unica essenza per tutto il mobile si può scegliere di mescolare diversi legni per ottenere inusuali accostamenti cromatici

Da tavole di diverse essenze, piallate all’identico spessore, si tagliano listelli più o meno larghi da incollare tra di loro. In questa fase è indispensabile valutare con perizia il grado di essiccamento e la tendenza al ritiro di ciascun legno per evitare che con il tempo si formino fessure tra i vari pezzi. Gli adesivi industriali estremamente tenaci disponibili sul mercato permettono di montare un pannello molto largo senza timore che si spezzi.

Una particolare tecnica consiste nell’accoppiare sottili listelli di tinte diverse tagliando nuovamente il pannello ottenuto e riaccoppiando i listelli fino a formare un mosaico di intarsi casuali.

Intarsi casuali, ma di gran gusto

taglio-listelli

Partendo dai tavoloni di materiale grezzo si tagliano e si piallano listelli di forma regolare, senza difetti e soprattutto perfettamente in squadra.

 

assemblaggio-listelli

Seguendo l’istinto oppure un preciso programma di montaggio si assemblano i listelli piallati con uno strato uniforme di colla vinilica.

 

stringere-listelli

Dopo l’incollatura i listelli vengono stretti, sia in senso orizzontale che verticale, con numerosi morsetti interponendo robusti quadrotti di legno che contribuiscono a distribuire uniformemente la pressione.

 

piallare-tavola

A colla asciutta la tavola listellare (in questo caso composta in diagonale) viene piallata per ottenere nuovamente un materiale di spessore uniforme e senza dislivelli.

 

secondo-taglio

L’operazione di taglio viene ripetuta sul pannello piallato e ciascun nuovo pezzo viene ribaltato di 90° in modo da mostrare le teste dei listelli.

 

intarsi-casuali-fine

La tavola ricomposta mostra una fitta serie di tesserine, una specie di tarsia tridimensionale, assolutamente unica, il cui aspetto può essere mutato radicalmente facendo scorrere tra di loro i listelli.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *