Vetro

Come forare il vetro | Procedura guidata

0
come forare il vetro
 

Come forare il vetro? Ecco la guida dettagliata, spiegata passo passo

Così come il taglio o l’incisione, anche la foratura del vetro rappresenta un’operazione delicata per via della fragilità di questo materiale. Per questo motivo si consiglia di seguire le regole e i consigli di quest’articolo su come forare il vetro


La foratura è un’operazione molto delicata da realizzarsi con le punte a lancia,sagomate in modo da allargare progressivamente un foro puntiforme realizzato in uno spessore di pochi millimetri. La foratura va eseguita obbligatoriamente con un trapano a colonna e a velocità molto bassa e costante, quasi senza premere. Inoltre il pezzo di vetro deve essere ben fermo, perché minime vibrazioni o impuntamenti possono produrre irrimediabili venature o rotture.


punta a lancia
La punta a lancia

L’operazione è resa ancor più difficoltosa quando si deve forare una superficie non piana, per esempio una bottiglia o un barattolo; in questi oggetti lo spessore del vetro non è uniforme e di conseguenza anche le forze in gioco si ripercuotono in modo diverso sulla sua superficie.

Vediamo ora nella procedura guidata come forare il vetro.

Come forare il vetro – La procedura

forare il vetro
La punta a lancia è specifica per il vetro. Ha la parte attiva in widia o metallo duro ed è rettificata con la massima precisione. Va utilizzata a basso numero di giri, meglio lubrificando e raffreddando la zona con un po’ di petrolio.
forare il vetro
Per grandi fori si utilizza un attrezzo molto simile a un compasso, costituito da una punta per centrare e una seconda che realizza l’incisione della circonferenza. Per grandi diametri, se il disco centrale va buttato, la sua rimozione è più facile realizzando più incisioni concentriche.

I compassi tagliavetro più semplici sono costituiti da una ventosa, da applicare alla lastra, alla quale è collegata un’asta graduata su cui scorre un tagliavetro munito di rotella di blocco alla misura desiderata. I modelli più sofisticati e precisi, per lo più utilizzati dai professionisti, dispongono di regolazioni di fino per tagli in serie non solo di cerchi, ma anche di ellissi, ovali e di forme a falce.

forare il vetro
Compasso tagliavetro manuale
forare il vetro
Dopo ogni taglio (circolare e non), i bordi risultano netti e taglienti, per cui occorre smussarli. Si può usare una comune pietra per affilatura (cote) che va bagnata e passata con delicatezza sugli angoli superiore e inferiore della lastra.
forare il vetro
Per forare oggetti di forma tonda e abbastanza voluminosi bisogna fare in modo che gli stessi siano immobilizzati in ogni senso sotto la punta del trapano.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Vetro