Notizie

Ecomondo: l’industria al servizio dell’ambiente

0
ecomondo
 

A Ecomondo – la fiera internazionale della sostenibilità  – sono state presentate tante novità per promuovere un’economia circolare

L’espressione economia circolare definisce un sistema economico pensato per potersi rigenerare da solo. Fa riferimento sia a una concezione della produzione e del consumo di beni e servizi alternativa rispetto al modello lineare (ad esempio attraverso l’impiego di fonti energetiche rinnovabili in luogo dei combustibili fossili), sia al ruolo della diversità come caratteristica imprescindibile dei sistemi produttivi. Tutte queste sfaccettature sono state protagoniste a Ecomondo 2016.

TESSUTO ANTI-INQUINAMENTO

breath

The Breath è l’innovativo tessuto per la riduzione dell’inquinamento ambientale indoor. Sviluppato e brevettato in Italia dalla Anemotech, è in grado di abbattere  sostanze inquinanti, odori, batteri e muffe presenti nell’atmosfera sfruttando unicamente la naturale circolazione dell’aria, senza parti meccaniche o circuiti che richiedano l’alimentazione da fonti energetiche esterne.

CAPSULE CAFFÈ RICICLATE

capsule

La Nespresso ha presentato il suo programma di capsule di caffè riciclate, separando i residui organici dall’alluminio, da avviare a due distinti processi di riciclo e di valorizzazione. L’alluminio riciclato, una volta fuso, conserva tutte le sue proprietà consentendo un notevole risparmio di energia. Il caffè residuo, invece, viene trasformato in compost e utilizzato come fertilizzante per un appezzamento di terreno destinato a risaia.

BIOMETANO

Le aziende della filiera del biometano e le associazioni ambientaliste si sono impegnate a coordinare gli sforzi per estendere e rafforzare l’industria del biogas, con l’ambizioso obiettivo di raggiungere una produzione di gas naturale da fonti non fossili pari a 8,5 miliardi di metri cubi all’anno. Grazie a questo carburante pulito e rinnovabile – prodotto dai reflui zootecnici, dalla frazione umida della raccolta differenziata urbana e dai sottoprodotti agricoli – sarà possibile abbattere le emissioni del settore dei trasporti; garantire una fonte integrativa di reddito agli agricoltori; dare nuovo slancio alla filiera del riciclo dei rifiuti organici. Al momento la produzione italiana di biometano può contare su circa 1.500 impianti operativi, per una potenza complessiva di 1.200 MW e una produzione annua di 2,4 miliardi di metri cubi.

ASFALTO RICICLATO

Dall’inizio del 2016, il Comune di Milano utilizza per rivestire le sue strade un conglomerato bituminoso, frutto di molti mesi di lavoro, realizzato con alte percentuali di asfalto riciclato che mantiene e migliora le prestazioni di un asfalto nuovo. Il capoluogo lombardo si è aggiudicato un premio conferito da Legambiente ed Ecomondo per aver contribuito in maniera significativa al risparmio ambientale: l’asfalto riciclato, oltre a evitare di scavare materiale vergine dalle cave, è prodotto a temperature più basse per limitare il dispendio energetico e le emissioni in atmosfera e riduce drasticamente, per la sua qualità, la necessità di manutenzione stradale.

MISURA-SMOG PORTATILE

monica

Ha debuttato a Ecomondo il primo misura-smog portatile, una scatoletta colorata di 8 centimetri per 12 che può essere montata sul passeggino, la bici o lo scooter. Ideato dai ricercatori dell’Enea, si chiama Monica (sigla che sta per «MONItoraggio Cooperativo della qualità dell’Aria») ed è un multisensore intelligente in grado di tracciare l’esposizione personale agli inquinanti e di scegliere un percorso più green attraverso un’app sullo smartphone. Chi va “a spasso con Monica” può misurare il livello di emissioni – monossido di carbonio (Co), biossido di azoto (No2), ozono – e condividere i dati con altri utenti.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Notizie