Case efficienti: come cresce la sensibilità degli italiani

Tratto da “Come ristrutturare la casa n.2 – Marzo/Aprile 2023″

Autore: Nicla de Carolis

Non vogliamo certo entrare nella diatriba tra i sostenitori e detrattori del bonus 110% (riconosciuto sulle spese sostenute per interventi di efficientamento energetico, consolidamento statico o riduzione del rischio sismico degli edifici), oggetto di dibattiti, decreti e controdecreti, la materia è tutta così in continuo divenire. Vogliamo solo evidenziare che il provvedimento ha contribuito a sensibilizzare tutti noi circa l’importanza di rendere le abitazioni energeticamente più efficienti riducendo i consumi per rinfrescare e scaldare e, di conseguenza, le emissioni di CO2. Tutto ciò ha portato anche a una maggiore informazione su quelli che sono i lavori da fare per riqualificare la casa: questa evoluzione in termini di conoscenza e desiderata si può rilevare anche dall’indagine CASADOXA (osservatorio sugli italiani e la casa) di cui pubblichiamo un report all’interno del dossier dedicato all’involucro edilizio, argomento che, sia pur ora familiare a molti, fa rilevare continue innovazioni. Quindi da pagina 48 troverete i diversi tipi di pannelli per rivestire le pareti esterne come il nuovo cappotto che isola e ha la robustezza della muratura o il cappotto per risanare quello vecchio ammalorato senza rimuoverlo o quello da interno particolarmente indicato per edifici d’epoca, di cui non si possono toccare le facciate, o per isolare autonomamente un solo appartamento. E ancora i sistemi per isolare il tetto e quelli schermanti per il foro finestra.
A completare gli interventi per avere una casa efficiente, da pagina 104 uno speciale sulle pompe di calore, le macchine che climatizzano e riscaldano anche l’acqua sanitaria, utilizzando energia elettrica. Ovviamente, perché il tutto presenti un beneficio anche in termini di inquinamento, è necessario che l’energia consumata sia prodotta da fonti rinnovabili, quindi, affinché questo intervento abbia un senso compiuto, nello speciale ci sono interessanti novità riguardanti impianti abbinati a pannelli fotovoltaci.
Anche l’intramontabile e sempre bellissimo parquet stupisce per la capacità di rinnovarsi mischiandosi a piastrelle di marmi e metalli, arricchendosi di trame decorative e addirittura ridando nuova vita a vecchie travi di recupero (lo speciale da pagina 84).
Il servizio iniziale è dedicato alla zona lavanderia, spesso trascurata nella progettazione per cui la lavatrice rimane antiesteticamente a vista, magari in bagno. Diversi i tipi di mobili dedicati a contenere l’indispensabile elettrodomestico e anche l’asciugatrice che si possono posizionare ovunque a patto che siano stati previsti i necessari impianti di carico e scarico dell’acqua. Ma non è tutto qui, come sempre avrete modo di apprezzare spunti e idee tratti anche dalle bellissime ristrutturazioni degli architetti: non rimane che iniziare a pianificare, in attesa di poter realizzare.

Articoli simili

- Annunci -

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

Progetti dei lettori

176,128FansLike
8,261FollowersFollow
97,382FollowersFollow
40,000SubscribersSubscribe