Ecologia e sostenibilità: i fardasé sono sempre avanti!

Tratto da “Far da sé n.527 – Ottobre/Novembre 2022″

Autore: Nicla de Carolis

“Chissà che un domani non ci tocchi ringraziare sceicchi ed emiri per averci dato un salutare scossone durante gli anni bui delle crisi petrolifere ed averci aperto gli occhi sulla necessità di isolare le nostre abitazioni invece di consumare gasolio da riscaldamento”. Era l’incipit di un articolo dal titolo ISOLARE IL SOTTOTETTO su FAR DA SÉ gennaio 1987, 35 anni fa. Parlando di anni bui, si faceva riferimento alle due crisi petrolifere, quella del ‘74 e quella del ‘79, quando si verificarono aumenti del prezzo del petrolio risibili per le quotazioni dei nostri giorni, ma molto importanti per allora.

Queste parole fanno venire i brividi, pensando alla situazione di oggi e a quanto negli anni avremmo potuto fare se avessimo tenuto conto almeno di queste avvisaglie: fornitori poco affidabili e prezzi non controllabili. Per non parlare della necessità, ora improrogabile, di eliminare i combustibili fossili e passare alle energie rinnovabili, problema di cui, a quel tempo, la maggior parte delle persone non aveva la percezione, mentre oggi è noto a tutti anche a causa del cambiamento climatico. In 40 anni si sarebbe potuta incrementare abbondantemente la produzione di energia elettrica con le rinnovabili, con nuove centrali idroelettriche e a biomassa, oltre che con pale eoliche e pannelli fotovoltaici e altri sistemi ancora più innovativi.

Ma ciò che stupisce e, se ce ne fosse bisogno, conferma la bontà dei princìpi, la sensibilità e la capacità di guardare lontano dei fardasé è che da sempre riciclano, non sprecano e riparano, mentre tutto ciò è stato “scoperto” e predicato solo ultimamente dai nostri maestri di pensiero/politici/Unione Europea. A riprova di questa lungimiranza, ci sono le realizzazioni vostre e nostre, pubblicate già a partire dagli anni ‘80, con interventi per migliorare l’involucro della casa: pareti, tetto, aperture, vespaio e poi i primi impianti solari per produrre acqua calda e i pannelli fotovoltaici che qualcuno di voi si è addirittura autocostruito. Anche qui opere che solo da poco tutti gli altri stanno cominciando a conoscere.

Nel dossier da pag. 14 troverete il meglio di questi interventi per realizzarli da soli o per sapere cosa chiedere all’artigiano che lo farà sotto il vostro occhio attento e competente.

 

Articoli simili

- Annunci -

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

Progetti dei lettori

176,030FansLike
8,259FollowersFollow
97,382FollowersFollow
40,000SubscribersSubscribe