Elettricità

Impianto elettrico sottotraccia

1
impianto elettrico
 

Aggiornamenti o riparazioni dell’impianto elettrico sottotraccia comportano la dolorosa scelta di demolire tratti di parete per poter nascondere i tubi flessibili entro cui corrono i conduttori.

Nelle case già abitate è necessario prendere alcune precauzioni per evitare di sporcare o rovinare l’ambiente e, per un fai da te, queste sono: proteggere i pavimenti con cartone ondulato spesso, sigillare le porte con nastro adesivo quando si usa la smerigliatrice per tracciare le scanalature, per evitare che la polvere penetri in ogni angolo della casa o, in alternativa, utilizzare mazzetta e scalpello.


La posa della guaina corrugata sottotraccia tipica di un impianto elettrico ben progettato, di diametro superiore a 20 mm anche dove si prevede il passaggio di pochi fili, deve seguire tracciati prevedibili e lontano da zone in cui possano essere piantati chiodi quali cornici delle porte, battiscopa e attraversamenti ad “altezza quadro”; l’ideale sarebbe l’attraversamento a pavimento, nelle ristrutturazioni importanti e nelle nuove costruzioni, oppure un anello che corre in alto, vicino al soffitto.


Se possibile, ciascuna scatola portafrutti va collegata con la scatola di derivazione principale con una propria guaina, (disponibile in vari colori per differenziare gli  impianti luce, TV, telefono, allarmi, ecc.) in modo da evitare sovraccarichi dei cavi, da stendere in tratti rettilinei e con pochi cambi di direzione.

IMPIANTO ELETTRICO SOTTOTRACCIA

  1. Con il mazzuolo e lo scalpello ben affilato si ottengono le scanalature necessarie per alloggiare le scatole ad incasso e le guaine.
  2. Le guaine flessibili si inseriscono nelle scatole murate facendole penetrare per qualche centimetro nelle aperture preritagliate nelle pareti laterali.
  3. Le guaine vanno tagliate corte abbastanza per rimanere all’interno della scatola senza intralciare i lavori di muratura. Per maggior sicurezza è bene chiudere l’apertura della guaina con nastro adesivo per evitare che la calce penetri all’interno e intralci il passaggio dei cavi.
  4. Quando tutte le guaine e le scatole sono al loro posto si richiudono le scanalature con un impasto di due parti di sabbia, una di calce e mezza di cemento mescolate con acqua. La finitura si esegue con frattazzo di spugna rasando con stucco da muri quando la malta è asciutta.

UTENSILI
Mazzuolo, scalpello, metro, cazzuola, frattazzo, spugna

Vedi anche

1 Commento

  1. Buongiorno,
    sto realizzando un piccolo impianto di illuminazione + 2 prese nel mio giardino
    e avrei qualche consiglio da chiedere:

    1) Dall’interno della casa ho un solo corrugato (di 2 cm. di diametro) che porta
    all’esterno. Non riesco a passare due linee (una luce da 1.5mm e una prese
    da 2.5 mm) in FG7OR. Al massimo riuscirei a portare i cordini.
    Dal primo pozzetto, poi, partirebbero le linee FG7OR.
    Può essere un compromesso accettabile?

    2): pensavo di arricchire il quadro elettrco di casa con 2 M/T da 10A
    e 16A, rispettivamente per la linea luce e prese. Il differenziale da 25 non cambierebbe.
    La scelta sembra corretta?

    Grazie in anticipo per la risposta.

    Cordialmente,
    Benedetto

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Elettricità