Nuovo rubinetto con derivatore

Un punto di prelievo aggiuntivo dalla rete idrica si può realizzare in modo fai da te senza dover affrontare complessi lavori di idraulica, interrompendo l’alimentazione solo per alcuni minuti, se impieghiamo un rubinetto con derivatore  per tubi idrici.
Per utilizzare questo apparecchio è necessario che un tratto di tubo, anche breve, sia accessibile lungo tutto il suo perimetro esterno, in modo da poter essere afferrato dalle due ganasce del derivatore.
Il tubo si fora attraverso l’apposita apertura dell’accessorio ed in corrispondenza del foro si avvita
il rubinetto aggiunto.
Dopo questa operazione si può riaprire l’alimentazione e il nuovo punto acqua è pronto ad entrare
in funzione.

OCCORRENTE

  • un derivatore d’acqua “volante” costituito da due collari ad U;
  • una guarnizione in gomma;
  • una bussola e 4 viti;
  • un rubinetto (eventualmente con riduttore).

PREPARAZIONE E MARCATURA

 

  1. Puliamo e carteggiamo bene la zona del tubo su cui lavoriamo.
  2. Utilizziamo una punta da trapano (sempre presente in un laboratorio fai da te) da 10 mm girata a rovescio che inseriamo nel derivatore per centrare la guarnizione.
  3. Mettiamo in posizione sul tubo la parte posteriore del collare del derivatore tenendolo fermo con la mano.
  4. Mantenendo la punta da trapano inserita, per non spostare la guarnizione, disponiamo il collare in posizione.
  5. Con le quattro viti in dotazione, fissiamo saldamente i due collari del derivatore al tubo dell’acqua.
  6.  Per favorire la foratura, scalfiamo il tubo con un bulino d’acciaio.

MONTARE IL RUBINETTO

  1. Chiudiamo l’acqua in arrivo dalla rete, scarichiamo quella rimasta nel tubo e, con la punta per metalli azionata dal trapano a bassa velocità, foriamo il tubo idrico.
  2. Aspiriamo con cura  il polverino metallico prodotto durante la foratura.
  3. Inseriamo nella sede interna la bussola metallica in dotazione.
  4. Copriamo la filettatura del rubinetto con  filo sigillaraccordi Tangit.
  5. Se il rubinetto aggiunto ha un attacco filettato di diametro inferiore all’apertura del derivatore si frappone un raccordo filettato (anch’esso dotato di sigillante).
  6. Avvitiamo il rubinetto e stringiamo con la chiave.

UTENSILI
Trapano, martello, aspiratore, chiave a pappagallo, cacciaviti

Articoli simili

- Annunci -

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

Progetti dei lettori

176,124FansLike
8,299FollowersFollow
97,382FollowersFollow
40,000SubscribersSubscribe