Fai da te costruzioni
cocciopesto
cocciopesto
Home / Ristrutturare casa / Lavori in casa / Scale / Cocciopesto fai da te | Come rivestire una scala

Cocciopesto fai da te | Come rivestire una scala

 

Applicare il cocciopesto fai da te è un lavoro lungo, per il quale oltre al tempo e alla capacità sono indispensabili un po’ di esperimenti, attenzione e tanta pazienza… ma il risultato appaga

Il cocciopesto è un rivestimento antico che si realizza artigianalmente partendo da frammenti di laterizi più o meno grossolani, grassello di calce e sabbia.

Per realizzare il cocciopesto fai da te il materiale di base si può acquistare presso i magazzini edili, ma data la particolarità del rivestimento è indispensabile documentarsi a monte circa le modalità di posa e fare qualche campione per trovare le giuste dosi per l’impasto.

Nel caso in cui, ad esempio, si volesse realizzare  una scala in cocciopesto ovviamente occorre partire da il lavoro di armatura di ogni singolo scalino.

Un lavoro laborioso, affinché risultino tutti calibrati allo stesso modo. Sempre con cocciopesto, ma in strato più sottile, si rivestono le alzate.

Come realizzare il cocciopesto fai da te

Rispetto all’impasto tradizionale, che prevede l’impiego di grassello di calce, nel cocciopesto fai da te è possibile utilizzare cemento bianco. Questo permette un’asciugatura più rapida: il giorno successivo alla realizzazione delle pedate è possibile rimuovere le tavole d’armatura e rendere di nuovo fruibile la scala, seppur con cautela.

Cocciopesto come si fa

I laterizi frantumati per ottenere il cocciopesto si ricavano dalla macinazione di mattoni e coppi a pasta molle, cotti a temperature basse (850 °C), e si trovano confezionati in sacchi da 25 kg, suddivisi per granulometria e colore.

Per rifinire le pedate e renderle impermeabili e antiscivolo si utilizza una resina specifica per cemento, piastrelle e klinker, in questo caso resa ancor più performante con l’aggiunta di un apposito additivo; il prodotto va steso in due mani con un intervallo di circa 6 ore, pertanto il lavoro potrebbe concludersi in giornata, se non fosse che per la prima rampa va svolto in due tempi, come la posa.

Come si applica

Il prodotto vaa setacciato per separare la polvere dai granuli; questi ultimi vanno aggiunti all’impasto di base…
… in questo caso preparato con cocciopesto ocra e acqua in un grosso secchio.
Insieme alla base ocra si miscela cemento bianco e un poco di sabbia di fiume.
All’impasto viene aggiunto un po’ di legante cementizio in modo da migliorarne l’adesione al supporto. Per agevolare l’asciugatura l’impasto è piuttosto sodo.
In un primo strato consistente di impasto si annega la rete metallica.
Nella stesura del cocciopesto è necessario premere l’impasto energicamente, così da compattare bene i granuli di pezzatura maggiore.
Completato il lavoro, si attende l’asciugatura e si rimuovono le tavole d’armatura, per poi procedere alle rifiniture e alla levigatura con un disco diamantato e uno in pietra di carburo del tipo utilizzato dai marmisti per lucidare le superfici.

Cocciopesto anche nelle alzate della scala

Per ottenere un distacco cromatico tra pedate e alzate si sceglie di rivestire queste ultime invertendo i due colori, ossia partendo da una base di cocciopesto rosso con aggiunta di granuli ocra. Dovendo realizzare un’intonacatura anziché una gettata, si utilizza materiale a granulometria più fine, pur ottenendo un impasto piuttosto grossolano.
Il prodotto si applica con la cazzuola, annegandovi una striscia di rete in fibra di vetro come rinforzo.
Finché è ancora fresco, va ripassato con un tampone di spugna per regolarizzare la superficie, che rimane comunque più ruvida rispetto alle pedate. Lo spigolo sul lato ringhiera va irrobustito con un profilo metallico tagliato a misura e annegato nell’impasto.
Per rimuovere i residui di sporco dalle pedate si utilizza un pulitore liquido a base acida (Keranet Mapei), risciacquando poi con cura.
I gradini vanno quindi trattati con una resina protettiva applicata a rullo.
Cocciopesto fai da te | Come rivestire una scala ultima modifica: 2018-07-17T11:24:55+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *