Home / Ristrutturare casa / Serramenti / Finestre / Inferriate di Sicurezza per finestre | Caratteristiche, modelli e acquisto

Inferriate di Sicurezza per finestre | Caratteristiche, modelli e acquisto

 

Le inferriate di sicurezza sono da sempre un valido sistema per dissuadere i malintenzionati dal violare la proprietà

I sistemi d’allarme sono sempre più diffusi e sempre più sofisticati, ma spesso entrano in funzione quando gli intrusi hanno già violato la proprietà; senza contare che talvolta lo fanno anche a sproposito, scatenando le furie del vicinato.

Il problema è che, a meno che non si adottino sistemi complessi e costosi, gli allarmi sono utili quando ci si trova lontano da casa, ma non sempre possono essere inseriti mentre ci si trova all’interno; ecco perché bisogna impedire l’accesso ai ladri anche con sistemi anti-intrusione meccanici, specialmente ai piani bassi o in zone relativamente isolate.

Inferriate di sicurezza fisse

Le inferriate di sicurezza si dividono sostanzialmente in due tipi: fisse e apribili.

Quelle fisse hanno origini antiche, in epoca medievale avevano un compito esclusivamente protettivo e per niente artistico, ma a partire dal XIII secolo acquisirono anche la funzione di elemento architettonico decorativo. Sono le classiche “grate” che vengono murate nella luce dell’infisso, assicurano la massima efficacia, ma vincolano sia dal punto di vista estetico, sia per la possibilità di affacciarsi all’esterno, senza contare che riducono la quantità di luce che può entrare attraverso i vetri.

Per queste inferriate di sicurezza conta molto il numero degli ancoraggi alla muratura, generalmente compreso tra 8 e 12, per renderne ancor più difficoltosa l’asportazione; non va sottovalutato che, in situazioni di emergenza, precludono una possibile via di fuga. Per questo il loro impiego può avere una valenza per le finestre di locali secondari o poco frequentati.

Inferriate di sicurezza apribili

I modelli apribili si suddividono in inferriate ad ante apribili, impacchettabili o a scomparsa; idonee per l’installazione nell’edilizia moderna, sono indubbiamente più versatili, indispensabili se si tratta di proteggere un accesso perimetrale come una portafinestra.

I sistemi a battente o ad impacchettamento rimangono comunque visibili anche in posizione di apertura, mentre le inferriate a scomparsa, con controtelaio o incassate nell’infisso, si nascondono completamente alla vista facendole scorrere all’interno della muratura. Questi modelli devono disporre di serrature certificate antieffrazione, posizionate in punti strategici inaccessibili dall’esterno in modo che la possibilità di movimentazione non comprometta l’inviolabilità dell’inferriata.

I principali vantaggi

Il vantaggio rispetto alle persiane blindate è che le inferriate di sicurezza possono anche essere utilizzate come protezione diurna pur potendo beneficiare della luce e della visione dell’esterno. Per l’installazione, come per altri sistemi di protezione da terzi, non occorre alcuna autorizzazione, purché ciò avvenga nel rispetto dell’architettura dell’edificio e degli eventuali manufatti già presenti; fanno eccezione gli edifici storici, quelli vincolati come beni culturali e quelli ricadenti in zone a vincolo ambientale, per i quali è necessario presentare la DIA al proprio Comune.

Manutenzione praticamente nulla

Sono importanti anche i trattamenti cui è sottoposto il materiale per limitarne al minimo la manutenzione ed assicurarne la durata; gli acciai ad elevata resistenza hanno soppiantato il classico ferro, quanto meno trattato con zincatura per proteggerlo più a lungo.

L’importanza dell’installazione e dell’acquisto

Per essere sicuri al 100% è di fondamentale importanza che le inferriate di sicurezza per finestre siano installate da montatori professionisti in grado di verificare la posa e adattarla nel migliore dei modi alle svariate situazioni che si possono verificare durante le fasi di montaggio: spazi piccoli, presenza o meno di zanzariere o oscuranti, cappotti esterni, fori luce non a misura, presenza di archi o altre forme irregolari, applicazioni in box o taverne.

Una scelta vincente, sia per quanto riguarda la scelta dei modelli sia per la certezza di un’installazione a regola d’arte, è quella di affidarsi a professionisti consolidati del settore, come ad esempio Punto Sicurezza Casaazienda specializzata nell’installazione su misura di inferriate e prodotti d’eccellenza per la sicurezza ed il comfort della casa (www.puntosicurezzacasa.it)”

Le grate antintrusione che possiamo trovare presso Punto Sicurezza Casa rispettano i regolamenti condominiali grazie alle numerose finiture estetiche disponibili e al design moderno, improntato a garantire la massima luce negli ambienti domestici.

I modelli più diffusi in commercio

A prescindere dalla scelta del fornitore, decidere quale modello fa per noi può non essere facile, sempre meglio affidarsi anche al suggerimento di un installatore professionista.

Con barre preforate

Utilizzando i semilavorati di acciaio dolce si può comporre una grata nelle dimensioni volute senza ricorrere alla saldatura. I montanti sono costituiti da barre preforate: si tratta di tondini di diametro 25 mm nei quali vengono punzonati a caldo fori dello stesso diametro della barra a distanze prefissate, nei quali si inseriscono le barre tonde. I montanti si tagliano nella stessa altezza della luce della finestra, mentre le barre correnti devono avere una lunghezza maggiore di 100 mm per inserirsi nei fori da praticare nelle spalline. La muratura è una fase più delicata, i fori vanno marcati con l’inferriata bene in squadra e l’installazione va completata murando la struttura con cemento e mantenendola ferma con sostegni fino al completo indurimento dell’impasto.

Con bulloni a frattura

Si tratta di un sistema che offre il vantaggio di una costruzione rapida ed esteticamente valida di solide inferriate di sicurezza su misura partendo da semilavorati: il sistema però non permette la correzione di eventuali errori nel montaggio. Nei bulloni a frattura programmata il diametro del gambo si dimezza sotto la testa esagonale a causa di un restringimento conico (ad ogiva). Il metallo con cui sono costruiti è concepito per cedere quando, durante l’avvitamento, si arriva ad una pressione sufficiente a garantire la massima tenuta: basta un mezzo giro in più ed il gambo si spezza, la testa esagonale viene eliminata ed in sede rimane un moncone che non offre alcuna presa per lo svitamento. Lavorando con precisione, il risultato estetico è garantito.

Inferriate di sicurezza impacchettabili

L’impacchettamento può avvenire su un solo lato (destra o sinistra), su due lati o con raccolta al centro; il pacco può essere ribaltato lateralmente e la guida inferiore è incernierata in modo da poterla sollevare e ripiegare contro il pacco grazie ad un fermo magnetico: con questi accorgimenti viene eliminato qualsiasi ostacolo per il passaggio. Alcuni modelli sono predisposti per incorporare un sistema di allarme ed equipaggiati con zanzariera incorporata nel profilo dell’inferriata ed il sistema antieffrazione con armatura d’acciaio è brevettato e certificato.

Ad ante apribili

Questi serramenti di sicurezza per porte finestra sono apribili ad anta unica o doppia, con apertura a libro, a sormonto ed in diverse altre varianti. La struttura è di acciaio zincato e blindato, senza punti di saldatura e con anime interne di irrigidimento; è verniciata a polveri epossidiche e la serratura è di acciaio inox con tre o cinque punti di chiusura.

A scomparsa

Il controtelaio metallico viene alloggiato in appoggio alla muratura portante in corso d’opera ed accoglie un’anta esterna scorrevole a scomparsa, persiana o inferriata. Gli elementi scorrevoli si abbinano ad un infisso interno a battente ed il sistema è concepito per garantire uno sforzo di trascinamento minimo; è corredato di un falso telaio di legno per la posa dell’infisso interno.

 

Inferriate di Sicurezza per finestre | Caratteristiche, modelli e acquisto ultima modifica: 2018-04-04T14:17:18+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *