Differenza tra tipi di apertura delle persiane o scuri: vicentina, genovese, padovana

In un contesto architettonico e costruttivo, le persiane o scuri rivestono un ruolo fondamentale. Non si tratta solo di elementi di protezione e sicurezza, ma giocano un ruolo importante anche per quanto riguarda l’estetica e l’armonia complessiva dell’edificio. Questi elementi, così comuni e tuttavia così distintivi, sono un esempio perfetto di come la funzionalità e il design possano fondersi per creare qualcosa che va oltre la semplice utilità.

Le persiane, infatti, con le loro forme, colori e meccanismi, diventano un vero e proprio simbolo dell’edificio che adornano, riflettendo il gusto e lo stile dei suoi abitanti. Inoltre, grazie alla loro versatilità, si adattano a qualsiasi tipo di edificio, dal più moderno al più tradizionale, conferendo sempre un tocco di eleganza e personalità. Ma le persiane non sono tutte uguali. A seconda delle tradizioni locali e regionali, possono assumere caratteristiche differenti, diventando così un vero e proprio emblema del luogo in cui si trovano.

I diversi tipi di apertura delle persiane

Le persiane o scuri possono presentare vari meccanismi di apertura, ognuno con peculiarità e vantaggi specifici. Le tipologie di apertura più comuni sono:

  • a battente;
  • a libro;
  • a soffietto;
  • scorrevole orizzontale;
  • scorrevole verticale;
  • ad anta e rullo

Ogni meccanismo di apertura può essere associato a una varietà di materiali, come il legno, l’alluminio, il PVC, per citarne alcuni, che influenzano le prestazioni termiche, acustiche e di sicurezza della persiana. Queste prestazioni, tuttavia, non dipendono solo dalle persiane stesse, ma anche dagli infissi con cui sono abbinati.

Infatti, un sistema di finestre e persiane ben progettato e costruito può migliorare notevolmente l’isolamento termico e acustico di un edificio. In questo contesto, EKU, azienda leader nella produzione di infissi in alluminio, si distingue per l’alta qualità dei suoi prodotti, che offrono eccellenti prestazioni in termini di isolamento termico e acustico. Sebbene EKU sia nota per i suoi sistemi in alluminio, l’azienda comprende l’importanza di un sistema integrato di finestre e persiane. Pertanto, EKU collabora con produttori di persiane per garantire che i loro prodotti siano perfettamente compatibili, sia in termini di funzionalità che di design, con i suoi infissi.

Scuro alla vicentina

persiana alla vicentina

Il primo tipo di apertura che andremo ad analizzare è quello caratteristico dello scuro alla vicentina. Questo stile si contraddistingue per la presenza di una doppia anta, simile alla configurazione a libro, ma con una peculiarità: le ante si aprono in modo opposto, una verso l’interno e una verso l’esterno. Questa caratteristica permette di ridurre l’ingombro, offrendo nel contempo un’elevata protezione dalle intemperie e un buon isolamento termico. Gli scuri vicentini, realizzati prevalentemente in legno, presentano inoltre una struttura solida e robusta, adatta a resistere nel tempo e a sostenere l’azione degli agenti atmosferici.

La persiana genovese

Questa tipologia di persiana si caratterizza per l’apertura a libro, ma con un dettaglio distintivo: le ante sono suddivise in sezioni orizzontali che possono essere orientate in modo indipendente.

Questa caratteristica consente di regolare l’ingresso di luce e aria all’interno dell’ambiente senza dover aprire completamente la persiana. La persiana genovese, realizzata solitamente in legno o alluminio, offre inoltre una buona resistenza alle intemperie e un’ottima durata nel tempo.

Scuri alla padovana

Questa variante si distingue per l’apertura a soffietto, una soluzione particolarmente adatta per spazi ristretti, in quanto le ante si ripiegano su se stesse, riducendo al minimo l’ingombro. Le persiane padovane, realizzate prevalentemente in legno o alluminio, sono apprezzate per la loro funzionalità e per il loro aspetto estetico, in grado di conferire un tocco di eleganza e raffinatezza all’edificio.

Altri tipi di apertura delle persiane

Oltre ai tipi di apertura delle persiane già menzionati, esistono altre varianti che meritano di essere prese in considerazione.

Le persiane alla romana, ad esempio, sono caratterizzate da bande rettangolari proporzionate alla finestra, che conferiscono un aspetto distintivo e colorato. Le persiane alla napoletana, invece, sono formate da un telaio con tamponamento costituito da una serie di stecche inclinate, fisse o orientabili, che offrono una grande versatilità in termini di regolazione della luce e dell’aria.

Persiane alla romana

Un’altra variante interessante è rappresentata dalle persiane alla viareggina, che presentano lamelle arrotondate disposte in posizione inclinata, conferendo un aspetto unico e distintivo all’edificio. Le persiane alla fiorentina, dal canto loro, sono costituite da una parte fissa e una parte mobile, chiamata sportello, che si apre a sbalzo verso l’esterno, offrendo un mix perfetto di funzionalità e stile.

Per chi cerca una soluzione moderna e tecnologica, le persiane a libro o a pacchetto rappresentano una scelta eccellente: queste persiane scorrono tramite appositi carrelli lungo una guida superiore e inferiore, consentendo un’apertura e una chiusura agevole e minimizzando l’ingombro.

Inoltre, per chi desidera unire comfort e tecnologia, esistono le persiane con meccanismo scorrevole, che permettono alla persiana di scorrere all’esterno o all’interno del muro, e le persiane elettriche, che grazie a un meccanismo automatizzato consentono un’apertura e una chiusura semplice e immediata.

Considerazioni finali

La scelta del tipo di apertura delle persiane può influenzare non solo l’aspetto estetico dell’edificio, ma anche le sue prestazioni in termini di isolamento termico, protezione dalle intemperie e sicurezza.

La variante vicentina, con la sua doppia anta che si apre in modo opposto, offre un’ottima protezione e un buon isolamento termico. La persiana genovese, con le sue sezioni orientabili, permette di regolare l’ingresso di luce e aria. Infine, la persiana padovana, con la sua apertura a soffietto, è la soluzione ideale per spazi ristretti. Ogni tipologia presenta i propri vantaggi e peculiarità, e la scelta dovrebbe essere guidata non solo da considerazioni estetiche, ma anche da valutazioni relative alle specifiche esigenze dell’edificio e degli abitanti.

Articoli simili

- Annunci -

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

Progetti dei lettori

176,141FansLike
8,265FollowersFollow
97,382FollowersFollow
40,000SubscribersSubscribe