Fai da te costruzioni
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Cucina / Sottopiatti di multistrato
Sottopiatti

Sottopiatti di multistrato

 

Il sottopiatto che funge anche da tagliere

Bricolage doppia funzione: i dischi in legno da usare come sottopiatti, all’occorrenza possono fungere anche da taglieri, perciò devono avere un certo spessore; per avere un servizio completo almeno per sei persone, bisogna sacrificare un po’ di spazio in cassetti o mobili.

Se ad uno di questi dischi diamo la funzione di supporto a parete, otteniamo un simpatico ed utile complemento fai da te da cucina, da appendere senza sprecare spazio.

TRANQUILLI…REGGE!

82-0-IMG_SCENA

 

 

Il disco che fa da supporto va forato cieco con una punta Forstner in base al diametro del tondino utilizzato. Affinché il retro del sottopiatto risulti piano, bisogna però che la piastrina di aggancio sia incassata appena sotto il filo piano, praticando inoltre un piccolo scasso in questa stessa sede per l’inserimento del gancio del tassello fissato a parete.

In alternativa, si può fissare il tondino a parete, forando il muro dello stesso diametro del tondino per inserirlo e bloccarlo con una flangia. 

 

 

 

SAGOMARE I DISCHI

 

  1. Per tagliare i cerchi con l’alternativo bisogna prima bloccare il pannello ad un’altezza sufficiente a consentire l’escursione della lama, con tutta la circonferenza fuori dal supporto.
  2. Una piastra a depressione collegata ad un aspiratore mantiene bloccato il cerchio grazie al risucchio dell’aria, mentre si fresa il bordo.

SUPPORTO A MURO

  1. Sul retro del supporto si applica la piastrina di aggancio che va fissata esattamente in corrispondenza del foro cieco sul lato opposto, altrimenti i sottopiatti rustici pendono scentrati rispetto al supporto.
  2. Si inserisce il cilindro nel foro cieco, utilizzando colla vinilica se è di legno, un adesivo idoneo se è di metallo.
  3. Per evitare cadute accidentali e rifinire esteticamente il supporto basta inserire sul tondino una pallina forata in modo che entri forzata, ma che si possa rimuovere per prelevare i sottopiatti.

UTENSILI

Seghetto alternativo, fresatrice, trapano a colonna, punta Forstner, cacciavite, pennello

Sottopiatti di multistrato ultima modifica: 2013-10-03T16:01:54+00:00 da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *