Erbe aromatiche su mensola fai da te sospesa

 

Una mensola fai da te che permette di risparmiare spazio, rapida e semplice da realizzare: si eseguono i fori in una tavola per inserire i vasi delle piantine in totale sicurezza, poi la si fissa al soffitto con quattro cavi d’acciaio

Quando si cucina si vorrebbe avere sempre tutto a portata di mano, compresi i vasi delle erbe aromatiche. La cosa è fattibile, soprattutto se si ha la fortuna di avere una bella finestra davanti al bancone dove si preparano i cibi. In questo caso, i vasetti con le erbe non vanno messi sul davanzale, dove sono sicuramente d’ingombro per aprire la finestra, bensì appesi al soffitto, ad altezza tale da non scontrarli con la testa, ma a distanza sufficiente dalla finestra per poterla aprire. Per appendere i vasetti, si realizza una mensola fai da te, usando una tavola di lamellare di abete, sulla quale si pratica un foro rotondo per ogni vasetto; l’intento è quello di inserire nei fori gran parte del vaso ed essere così sicuri che non ci sia possibilità di ribaltamento.

La mensola fai da te si sospende al soffitto tramite quattro tiranti, ognuno costituito da un cavetto d’acciaio da far passare attraverso un foro nel legno, lato mensola, e chiudendolo su sé stesso tramite morsetti. Al soffitto si applicano 4 tasselli con gancio aperto, in modo da poter rimuovere rapidamente la mensola, in caso di necessità.

Per fare i fori dei tasselli nella posizione corretta, una volta che la mensola è pronta per essere montata (ma prima di averle applicato i tiranti), si mette dentro il foro centrale un vasetto vuoto con una torcia accesa, puntata verso l’alto; quindi si sostiene la mensola a mano nella posizione voluta e si marca il centro della luce sul soffitto. Ora non resta che appoggiare la mensola fai da te nuda al soffitto, centrando il segno appena fatto nel foro di mezzo e marcare i punti dove mettere i tasselli inserendo la matita nei quattro fori presenti ai suoi angoli.

Cosa occorre

Utensili: trapano avvitatore a batteria; seghetto alternativo; levigatrice mouse a batteria; fogli carta abrasiva a grana 120; punte per legno e per muro; compasso; matita; metro flessibile; strettoi; cacciavite a croce.

Materiali: 1 tavola di abete spessore 22 mm larga 230 mm, lunga 1000 mm; cavo d’acciaio sezione 4 mm; 8 morsetti fermacavo; 4 tasselli a espansione per muratura, sezione 8 mm; 4 viti a occhiello o gancio per i tasselli, 6 vasetti.

 

Non i soliti morsetti

Sono numerosi i sistemi per fissare un cavetto d’acciaio a un supporto, facendolo passare in un foro o un anello, per poi bloccarlo su sé stesso. Nonostante sia ampia l’offerta di morsetteria adatta allo scopo, non sempre il risultato è gradevole alla vista, cosa che assume molta importanza in questo contesto, trattandosi di un’installazione in cucina, in posizione a elevata visibilità.

Non per niente sono stati scelti questi morsetti a “uovo”, che fanno molto bene il loro lavoro di tenuta e, nel contempo, offrono un ottimo risultato estetico. I due gusci bombati accompagnano con la loro linea i cavetti in uscita, mentre all’interno una serie di rilievi provvede a bloccare saldamente i cavi, una volta serrata la vite. Il numero visibile sul guscio indica il diametro ideale del cavo da serrare, quindi sono disponibili in varie misure.

Costruzione e fissaggio della mensola fai da te

Tempo richiesto: 2 ore.

 

  1. Tracciare le circonferenze

    Rilevato il diametro intermedio dei vasetti, si prendono le misure sulla tavola di abete per distribuirli uniformemente nella lunghezza. Individuati i centri dei fori, si tracciano le sei circonferenze con il compasso.
    mensola sospesa al soffitto

  2. Forare l’interno della circonferenza

    Si monta una punta da legno da 10-12 mm di diametro per fare un foro che lambisca ogni linea tracciata, ma all’interno della circonferenza.
    mensola fai da te

  3. Tagliare lungo la linea tonda tracciata in precedenza

    Il foro appena fatto serve per potervi inserire la lama del seghetto alternativo e iniziare a tagliare il legno lungo la linea tonda. Notare che, per la libertà di movimento della lama, la tavola è bloccata a sbalzo sul banco da lavoro, tramite un paio di strettoi. Il taglio va fatto muovendo lentamente il seghetto, con molta precisione sulla linea, in modo da non dover carteggiare molto in seguito.

  4. Rifinire i bordi

    La parte interna del foro va passata con la carta vetrata usata a mano, mentre per smussare i bordi si fa un ottimo lavoro con la levigatrice a delta, usata in punta. La levigatrice si usa anche per regolarizzare e smussare gli spigoli esterni della tavola.
    mensola fai da te

  5. Forare la tavola in prossimità dei 4 angoli

    Con una punta da legno di Ø 6 mm si fora la tavola in prossimità dei 4 angoli, quindi si fanno passare 4 spezzoni di cavo d’acciaio, fissandoli su sé stessi con i morsetti. Idem all’altro capo del cavo, per poterli agganciare all’uncino del tassello a soffitto. La lunghezza dei cavi dipende dall’altezza del soffitto del locale in cui si vuole installare la mensola fai da te sospesa.
    mensola fai da te sospesa al soffitto

Articoli simili

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco

No, ma dove si trova? 😃

Hai già guardato l'ultimo numero di FAI DA TE?

È GRATIS! 😱 Vai su: FAIDATE FACILE