Fai da te costruzioni
Home / I vostri progetti / Applique rustica con damigiana
applique rustica

Applique rustica con damigiana

 

Un’alternativa ai classici lampioncini da esterno: basta poco a realizzare un’applique rustica

Trovandosi tra le mani una damigiana a collo largo di modeste dimensioni, quelle di norma utilizzate per le scorte di peperoni sott’olio o simili, Giovanni Attolini ha pensato di trasformarla in una lampada da esterni, costruendo un semplice telaio in cui includerla per poterla installare a parete.

Oggigiorno esistono fluorescenti compatte e lampadine a led con il classico attacco a virola che emettono molta luce senza produrre calore e con bassi consumi, ideali per queste situazioni.

Il bulbo di vetro è mantenuto stabile da un sottovaso in plastica avvitato al listello inferiore della cornice; un secondo sottovaso supporta il portalampada e impedisce l’ingresso a polvere e insetti.

Applique rustica: bulbo di vetro in una cornice di legno

 

listelli-legno

Si tagliano quattro listelli di legno sezione 40×40 mm, due lunghi 480 mm e due lunghi 350 mm; i primi due vanno forati passanti a circa 20 mm dalle estremità, al centro della faccia.

 

unione

Gli altri due listelli vengono preforati al centro delle teste; si procede all’unione dei quattro listelli con colla e viti ottenendo una cornice.

 

impregnante

Il legno va trattato con un paio di mani di impregnante per proteggerlo dagli agenti esterni.

 

forare

Su un lato lungo si fanno tre fori del diametro di 8 mm: quello centrale serve per il passaggio del portalampada con tige filettato, gli altri due per il successivo fissaggio a sbalzo.

 

sottovaso-plastica

Sul listello lungo opposto, dall’interno, si fissa in posizione centrata un sottovaso di plastica Ø 200 mm con funzione di base d’appoggio per la damigiana.

 

portalampada

Il portalampada è predisposto con un lungo tige Ø 8 mm in cui passa il cavo di alimentazione e un secondo sottovaso, questa volta di Ø 120 mm, per coprire la bocca della damigiana. Il tutto va inserito da sotto dopo aver avvitato sul tige due dadi: uno serve per bloccare il sottovaso una volta che ha “tappato” la damigiana, l’altro va a battuta sulla parte inferiore della cornice. Un terzo dado si avvita da sopra per concludere il lavoro, mandandolo in battuta.

 

barra-filettata

Nei fori laterali si fissano, con un sistema analogo, due spezzoni di barra filettata che devono sporgere quasi completamente verso l’alto.

 

listelli-paralleli

Le due barre servono per fissare la lampada a un listello della stessa sezione della cornice, lungo 650 mm; avvitando e svitando i dadi sulle barre si regola la distanza tra i due listelli facendo in modo che risultino esattamente paralleli.

 

applique-rustica-sospesa

Una staffa metallica che abbracci buona parte del listello, fissata a parete con tasselli a espansione, permette di sospendere a sbalzo l’ applique rustica.

Applique rustica con damigiana ultima modifica: 2016-12-09T11:18:53+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *