livella a bolla
Home / Fai da te / Attrezzi fai da te / Livella a bolla | Tipologie e utilizzo corretto

Livella a bolla | Tipologie e utilizzo corretto

 

La livella, detta anche semplicemente “bolla”, è uno strumento di controllo dell’orizzontalità di un corpo

tipi di livelleLa livella a bolla è costituita da un’asta metallica al cui centro è presente una piccola ampolla cilindrica in cui è inserito un liquido. La piccola bolla d’aria, che rimane visibile, indica se la livella a bolla è in orizzontale o ha un’inclinazione.

In generale le bolle presentano anche un’altra piccola ampolla, posta a 90° rispetto alla prima, in modo da poter controllare l’esatta verticalità di una parete o di un’altra struttura.

Anche se alcuni modelli sono dotati di ampolle acriliche antiurto, bisogna sempre maneggiare la livella a bolla con cura e attenzione per non danneggiarla.

Cosa bisogna sapere circa la livella a bolla

  • Le livelle possono avere, a seconda della destinazione, diversi gradi di precisione e, da qualche tempo, si stanno diffondendo le livelle laser, che proiettano un raggio a metri di distanza e permettono di rilevare con immediatezza, allineamenti di elementi diversi. 
  • Nell’acquisto di livello a bolla o livella da muratore un fattore da tenere in considerazione è la sua lunghezza. Più è lunga, migliore è la precisione della sua indicazione, in quanto poggia su un tratto più lungo dell’elemento da controllare ed è meno soggetta a variazioni locali. Se abbiamo una livella di lunghezza ridotta, quando possiamo, poggiamo sull’elemento da controllare una staggia in alluminio e su questa collochiamo la livella.

Le tre ampolle della livella a bolla

ampolle livella

Tre ampolle diverse: Nelle livelle sono sempre presenti due ampolle

  • controllo verticalità (A)
  • controllo orizzontalità (B)
  • In alcune è presente una terza ampolla(C) che serve per il controllo dell’angolazione a 45°. I migliori modelli hanno il corpo in alluminio profilato rinforzato con base piana o prismatica per rilevazioni della massima precisione anche su spigoli o superfici tonde. Le lunghezze raggiungono il metro.

Livella a bolla e orizzontalità

livella a bolla in orizzontale

L’utilizzo classico è il controllo dell’orizzontalità dei corsi di mattoni durante la costruzione di un muro. La livella deve essere abbastanza lunga per interessare più mattoni.

Livella a bolla e verticalità

livella a bolla in verticale

Poggiando la livella contro un corpo posto in verticale se ne controlla la giusta angolazione per mezzo della piccola ampolla laterale, posta trasversalmente a quella principale.

Inclinazione a 45°

inclinazione livella

Inclinazione: le livelle con bolla a 45° consentono di definire tale angolo. Altre hanno l’ampolla ruotabile su una scala graduata con cui rilevare l’angolo di inclinazione di un oggetto.

Livella a bolla magnetica

livella a bolla magnetica

Nella costruzione o nell’installazione di un manufatto di ferro è molto pratico disporre di una livella magnetica che rimane autonomamente aderente all’oggetto mentre lo si porta in posizione.

Livella a bolla al posto del piombo

piombo e livella

La livella può essere impiegata in alcuni casi al posto del filo a piombo, quando serve determinare l’allineamento verticale di elementi diversi. In pratica si accosta la livella a uno di questi e la si posiziona in modo che la piccola ampolla trasversale indichi una perfetta verticalità. Il corpo della livella e il suo eventuale prolungamento, definiscono l’allineamento verticale ricercato.

Consigli per l’acquisto di una livella a bolla

Livella a bolla | Tipologie e utilizzo corretto ultima modifica: 2018-07-08T11:28:44+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *