lucidatrice levigatrice Valex L1200
Home / Fai da te / Attrezzi fai da te / Lucidatrice levigatrice Valex L1200

Lucidatrice levigatrice Valex L1200

 

Lucida e leviga ad arte, se necessario spazzola. Il diametro del platorello (180 mm) eleva la macchina a utilizzi di tipo professionale; nonostante la potenza, le proporzioni e la forma delle impugnature ne permettono l’uso molto confortevole

Con un diametro del platorello di 180 mm, la Lucidatrice levigatrice Valex L1200 è una macchina che offre una grandissima versatilità, tanto che può essere utilizzata indistintamente in ambiti professionali molto differenti come quello della carrozzeria e quello della posa del parquet massello, più tutti i vari utilizzi canonici che stanno nel mezzo.

In effetti, le proporzioni generose del platorello sono ideali per montare le cuffie per la lucidatura della vernice dei veicoli, ma è anche la misura migliore per la carteggiatura che i parquettisti effettuano sul legno massello appena posato, per raggiungere i vari punti in cui la lamatrice non riesce a passare per via delle sue dimensioni.

In entrambi i casi il diametro generoso della parte attiva della macchina rappresenta il migliore compromesso per poter lavorare a mano su superfici ampie e impegnative, dove, seppure per motivi molto diversi, è di fondamentale importanza l’uniformità d’azione in modo da non rilevare zone con differenze di risultato.

Con platorelli di tali diametri, assumono rilevanza i dati tecnici come la coppia e la potenza per contrastare il maggiore attrito che si sviluppa a contatto della superficie trattata.

Per questo la Valex L1200 è dotata di un motore che assorbe 1150 W e, per agevolare l’operatore, di un corpo macchina allungato, con impugnatura principale collocata all’estremità, in modo da poter sostenere senza sforzo anche il lavoro lungo e continuativo. Valex

Uso e caratteristiche della Lucidatrice levigatrice Valex L1200

Valex L1200 2
lucidatrice valex
  1. La cuffia in lana d’agnello sintetica, inclusa nella confezione, è ideale per la lucidatura della carrozzeria (o delle cromature) dei veicoli; la si usa ovviamente con l’apposita pasta per lucidare. La cuffia si monta come la comune carta abrasiva, in quanto aderisce mediante velcro al platorello, su cui va centrata accuratamente.
  2. Per montare la cuffia e la carta abrasiva si appoggia la levigatrice sul bancone con il platorello rivolto in alto, approfittando della presenza dell’impugnatura aggiuntiva. In questo modo si hanno libere entrambe le mani e si può centrare più comodamente il disco.
  3. Fra le specifiche della macchina, oltre al diametro del platorello di 180 mm, si rileva la presenza di un pulsante di blocco della rotazione dell’albero, che permette di montare e smontare il platorello per montare un altro accessorio; l’attacco all’albero, infatti, è il comune M14, cui si possono applicare tanti altri dispositivi. Sull’impugnatura della Valex L1200 vi è anche un potenziometro di regolazione della velocità del motore, utilissimo per adeguarla al miglior funzionamento dell’accessorio montato: sulla rotella di regolazione ci sono 7 posizioni selezionabili che permettono di impostare la velocità di rotazione da un minimo di 1500 giri a un massimo di 4800 giri, con un incremento di 500 giri circa per ogni step. La Valex L1200 ha un prezzo consigliato di euro 65,90.

Efficace anche sulla ruggine

eliminare la ruggine

Grazie alla possibilità di regolare la velocità massima di rotazione, la lucidatrice levigatrice Valex L1200 permette di montare anche accessori differenti, come le spazzole di metallo a tazza e a disco. La potenza disponibile e la costituzione della macchina, con corpo allungato che termina con l’impugnatura principale e l’ampia impugnatura secondaria, fatta ad arco, consentono di affrontare anche i lavori più lunghi e impegnativi come la preparazione di una recinzione di metallo per la successiva verniciatura. La conformazione dell’impugnatura secondaria permette di lavorare indistintamente sul lato destro e sul sinistro.

Lucidatrice levigatrice Valex L1200 ultima modifica: 2017-02-01T16:15:21+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *