Costruzioni fai da te

Come costruire una fontanella da giardino

0
come costruire una fontanella
 

Vediamo come costruire una fontanella da giardino utilizzando mattoni pieni con finitura a vista. L’adduzione va collegata all’impianto idrico o a una pompa da pozzo. In entrambi i casi va collegata a un rubinetto a sfera di intercettazione, collocato in una posizione protetta dal gelo.

La sezione del tubo dipende dalla pressione e dalla portata della fonte ma, salvo casi eccezionali, si usano tubi da 1/2” o 3/4” se sono in ferro, ø 16 o 18 mm se in rame, ø 20 o 25 mm se in plastica. Il tubo va interrato in uno scavo (profondo circa 30 cm) per ripararlo dal gelo. Per consentire un rapido deflusso dell’acqua la fontanella va dotata di un sistema di scarico, che inizia con una pigna completa di griglia e di sifone. Da questo parte un tubo di PVC che va verso lo scarico fognario oppure un lungo tubo forellato che disperde l’acqua nel terreno.

Cosa serve per costruire una fontanella in mattoni

  • Una cinquantina di mattoni pieni finiti a vista
  • Ghiaia, cemento, sabbia
  • Tubo idrico da 1/2”, rubinetto
  • Rubinetto a sfera di intercettazione
  • Piletta, griglia, sifone e tubazione di scarico in PVC
  • Attrezzi per muratura e idraulica

Tempo richiesto: 4 ore.

  1. Realizzazione della base

    Se poggiamo la costruzione su una base solida realizziamo un primo strato con mattoni di costa. Se lavoriamo sul terreno dobbiamo realizzare una gettata profonda circa 15 cm, dotata di rete elettrosaldata.

  2. Collegamento del ramo verticale a quello orizzontale

    Il ramo verticale del tubo si installa prima di iniziare la costruzione della colonna. Prima di completare la parte muraria avvitiamo al tubo la curva da collegare al breve ramo orizzontale

  3. Installazione del rubinetto

    Il ramo d’adduzione orizzontale si avvita solo quando la colonna è giunta alla sua altezza, facendo in modo che la posizione permetta di scavarne la sede in un solo mattone. Avvitiamo il rubinetto.

  4. Riempimento della cavità con la sabbia

    Completata la colonna, ne riempiamo la cavità interna per bloccare in posizione e isolare il tubo d’adduzione. Utilizziamo una sabbia fine che ben si compatta e si inserisce nelle cavità.

  5. Chiusura della sommità

    Chiudiamo bene la sommità dell’apertura con un ultimo corso di mattoni e sigilliamo al centro con un mezzo mattone tagliato a misura. Esistono in commercio anche tettucci prefabbricati di cemento.

  6. Sigillatura della sommità

    Sigilliamo la sommità applicando calcestruzzo nelle fughe tra i mattoni. Eventualmente potremmo tenere “aperto” quello centrale, per poter procedere a un’ispezione futura del tubo d’adduzione.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *