Esterni

Come costruire un barbecue in ferro

1
come costruire un barbecue
 

Uno spazioso e versatile barbecue costruito con intelaiatura in tubolare, piano cottura con piastrelle refrattarie e ripiani in listelli. Le griglie sono acquistate

telaio barbecue

Le parti metalliche vanno verniciate prima dell’assemblaggio. Su due mani di antiruggine si applica a spruzzo, in luogo aperto, la vernice ferro-micacea antichizzante color canna di fucile, tipica di ringhiere e cancellate e dall’ottimo effetto.

Come costruire un barbecue? Prima di partire con la realizzazione occorre chiedersi che tipo di barbecue vogliamo costruire e quale possa essere la soluzione migliore. Costruire un barbecue fai da te a brace è sicuramente più semplice che costruire un barbecue a gas…, anche se più difficile da seguire in confronto al gas, ma migliore per la gustosità dei cibi.


Per capire come fare un barbecue in ferro occorre partire dalla griglia: invece di una griglia inox in tondino, che produce fumo a causa di tutto il grasso che gocciola, scegliamo quella con barre a V che convogliano il grasso di lato in un canale di raccolta.


Come costruire un barbecue

Si tagliano a misura con la troncatrice per metalli i tubi quadri per costruire il telaio. Quelli che vanno assemblati a cornice richiedono il taglio a 45°. Si saldano per primi quelli che vanno a comporre il supporto per la piastra metallica reggipiastrelle.  A questa, saldata a sua volta, si aggiungono le sponde laterali per contenere le piastrelle e le braci.

Si passa a tagliare e saldare i tubolari che costituiscono il resto dell’intelaiatura: le gambe e i sostegni dei ripiani inferiori. Separatamente, con le lamine metalliche, si assembla la struttura laterale a tramoggia che serve per caricare la brace sul piano. Si preparano inoltre tagliate e sagomate le tavolette in legno per i due ripiani inferiori e i due laterali.

Assemblaggio del barbecue

Terminate le fasi di verniciatura si procede al montaggio. Il piano cottura si fissa infilando i quattro piedini a sezione maggiore nel tubolare del telaio e bloccandoli con bulloni in fori passanti, per essere smontabili. I supporti dei piani laterali si infilano entro gli spezzoni di tubolare saldati come appoggio e rinforzo sotto il piano.

La struttura posteriore, nei cui chiodi a U si aggancia la griglia scaldavivande, si infila tramite i supporti saldati nei corrispondenti tubolari sul retro del piano. Sul piano si fissano le mattonelle refrattarie con collante per piastrelle. I listelli in legno, equidistanti fra loro, si fissano ai telai dei piani con bulloni a testa tonda.

Cosa serve per costruire un barbecue fai da te:

  • Tubolare sezione 20×40 mm (2 pezzi da 900 mm; 2 da 600 mm; 3 da 560 mm; 4 da 770 mm; 4 da 470 mm);
  • tubolare sezione 30×30 mm (4 pezzi da 240 mm);
  • tubolare sezione 50×50 mm (4 pezzi da 140 mm);
  • tubolare sezione 40×40 mm (4 pezzi da 830 mm);
  • tubolare sezione 20×20 mm (3 pezzi spessi 40 mm da 100 mm; 4 pezzi spessi 2 mm da 650 mm);
  • tubolare pieno sezione 10×10 mm (3 pezzi da 300 mm);
  • lamiera metallica spessa 6 mm (1 pezzo da 600×900 mm; 1 da 30×900 mm; 1 da 60×900 mm; 2 da 60×600 mm; 4 da 85×100 mm; 1 da 200×900 mm; 1 da 250×900 mm; 2 da 200×250 mm)
  • Tavole in legno sezione 10×75 mm (10 pezzi da 560 mm; 18 da 550 mm);
  • 20 mattonelle refrattarie 30x110x220 mm;
  • 5 Kg malta refrattaria;
  • 2 chiodi a U da 8 mm;
  • 4 ruote girevoli in teflon diametro 100 mm (2 con freno, 2 senza);
  • 56 viti per legno testa tonda 5×45 mm con dadi e rondelle;
  • vernice di sottofondo antiruggine;
  • vernice micacea antichizzante di finitura;
  • impregnante per legno;
  • vernice trasparente di finitura

progetto barbecue

Come costruire un barbecue

barbecue fai da te

  1. La tramoggia posteriore e i piani laterali si smontano semplicemente sfilandoli dai supporti. Per smontare l’intero piano cottura o le liste in legno, per manutenzione o per il trasporto, basta svitare i bulloni di fissaggio.
  2. I listelli sono protetti con un buon impregnante e vernice impermeabilizzante di finitura contro grasso, vapori e intemperie.
progetto griglia barbecue

La brace, preparata a parte in un bidone per avere solo il calore necessario, viene caricata sul piano cottura con una pala, senza sporcare le griglie e i cibi, mediante la tramoggia. Questa, munita di due chiodi a U di aggancio per la griglia scaldavivande, e di tre supporti che si infilano nei corrispondenti tubolari saldati sul retro del piano, è realizzata con pezzi di lamiera sagomati e saldati insieme.

Calda base con 20 piastrelle refrattarie

piastrelle refrattarie barbecue

  1. Il piano cottura è munito di bordi per contenere le braci e anche di uno strato di piastrelle che diffondono meglio il calore.
  2. Queste vengono fissate al piano con collante per piastrelle e giunti sigillati mediante malta refrattaria.
  3. Il telaio inferiore del piano cottura porta molti traversi di rinforzo, dovendo sopportare il peso della piastra in ferro nero saldata, delle piastrelle e della griglia con i cibi. Inoltre ha quattro spezzoni di tubolare saldati trasversalmente, in cui fare scorrere i piani laterali, e altri quattro verticalmente sul retro, in cui entrano i supporti della tramoggia.

Ecco un’altro interessantissimo articolo, pubblicato su Faidateingiardino.com per costruire un barbecue in muratura e portatile.

Vedi anche

1 Commento

  1. […] è che molte sono le soluzioni proposte (consulta, ad esempio le nostre guide per costruire un barbecue fai da te in ferro, un barbecue in acciaio inox, un barbecue in cemento […]

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Esterni