Fioriere

Fioriera con pallets | Guida alla costruzione

0
Fioriera con pallets
 

Fioriera con pallets, l’idea perfetta per la realizzazione di un oggetto utile e dall’aspetto rustico

Costruire una fioriera con pallets è un lavoro abbastanza semplice, che coniuga l’attività manuale al recupero dei bancali ormai in disuso.

Si tratta di una fioriera fai da te rustica, che non necessita di attrezzature particolari; ma ciò chiaramente non rende la sua realizzazione meno utile.
Il primo passo per realizzare una fioriera con pallet è il recupero dei travetti e delle tavole in condizioni migliori, smontando i bancali e liberando i pezzi scelti dai chiodi.

bancale
Materiale: Travetto sezione 30×50 mm (8 pezzi da 380 mm; 2 da 390 mm); listello sezione 20×80 mm (8 pezzi da 1000 mm); listello sezione 20×100 mm (6 pezzi da 350 mm); listello sezione 20×65 mm (6 pezzi da 900 mm); chiodi; viti 6×30 mm; colla per esterni; stucco; mordente all’acqua color noce; vernice lucida trasparente alla nitro; diluente alla nitro.

Il legno si taglia su misura con il segaccio: gli otto travetti per i montanti devono essere più lunghi rispetto ai fianchi del cassone, in quanto fungono anche da piedi d’appoggio. Poi si procede con il taglio delle liste che compongono i vari lati, questa volta utilizzando un seghetto per avere i bordi meno ruvidi.

Fioriera
Le imperfezioni dei vari pezzi si stuccano e si carteggiano con la levigatrice.
Fioriera
Si inizia con l’unire le varie parti. I morsetti sono indispensabili per favorire l’incollaggio: nel caso dei lati del cassone, devono pressare i pezzi fra loro e tenere il tutto in posizione, evitando che le tavole si imbarchino. Questo si ottiene disponendoli in modo corretto, in numero sufficiente e in posizioni simmetriche, sfruttando spezzoni di legno sia per evitare che le ganasce danneggino la superficie, sia per favorire la “messa in forma”.
Fioriera
In seguito si assemblano le diverse parti incollandole di costa. I montanti, che fungono anche da rinforzo, sono fissati con chiodi dall’esterno (per una questione estetica) e con viti dall’interno. I lati si assemblano a due a due a L e poi insieme, mediante colla e viti. Per ultimo si aggiunge il fondo e si rifiniscono i vari pannelli assemblati con la levigatrice orbitale.
fioriera
Fioriera
Una volta arrotondati gli spigoli (a mano o con la levigatrice), si rifinisce con mordente e vernice, dopodiché la fioriera in pallet è terminata e pronta per accogliere bellissimi fiori colorati.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Fioriere