portaceri fai da te, portaceri, portacandele fai da te, portaceri, ruota da carro, riciclo creativo

Portaceri fai da te

 

Il riciclo creativo di una vecchia ruota da carro trasformata in un originale portaceri fai da te

portaceri fai da te, portaceri, portacandele fai da te, portaceri, ruota da carro, riciclo creativoLe carriole di una volta, fatte interamente di legno, avevano ruote con battistrada metallico che, in genere, sopravvivevano alla carriola stessa. Con pochi euro ce ne possiamo procurare una, magari girando per cascine oppure rovistando fra le cianfrusaglie di un robivecchi, o ancora, sui banchetti di un mercatino.

Una ruota di questo tipo può diventare un rustico portaceri fai da te per illuminare una veranda durante le serate estive. L’unico nemico, da debellare completamente, può essere il tarlo, ma, in genere, sono sufficienti una buona pulizia della superficie e un’efficace carteggiatura.

Eventuali crepe o piccole mancanze possono essere riprese con stucco da legno. Dopo questo restauro iniziale la ruota può essere trattata con un fondo antitarlo e, successivamente, con smalti acrilici in vari colori.

Cosa occorre sapere circa il portaceri fai da te:
La ruota di una carriola (e ancor più quella di un carro) hanno un notevole peso: accertiamoci che il sistema di sospensione a soffitto sia adeguato.

Cosa serve per realizzare il portaceri fai da te:

  • Una vecchia ruota di carriola o carro, in legno
  • Viti per legno con occhiolo
  • Tre gancetti a S
  • Catenella metallica, ceri
  • Fondo turapori
  • Smalti acrilici all’acqua
  • Carta vetrata
  • Pennelli

Come realizzare il portaceri

  1. Levighiamo e puliamo le superfici con carta vetrata in modo da asportare lo sporco, le incrostazioni e le scaglie di vernice che si stanno per staccare. Diamo una passata anche alle parti metalliche.
  2. Trattiamo il legno con un prodotto antitarlo che abbia anche la funzione di fondo turapori. Stendiamolo abbondantemente a pennello, cercando di farlo penetrare in ogni fessura del legno.
  3. Le parti metalliche vanno protette con vernice antiruggine prima di ogni altra pittura di finitura. Possiamo anche utilizzare una pittura antichizzante in gel che contiene un componente antiruggine.
  4. Applichiamo una prima mano di smalto acrilico sulla circonferenza in legno. Scegliamo un colore allegro, contrastante con quello che utilizzeremo per smaltare i raggi della ruota.Completiamo la smaltatura trattando i raggi e rifiniamo le parti metalliche. Quando tutto è asciutto si avvitano le tre viti a occhiolo che si collegano alle catenelle per la sospensione.

Il giusto colore

Quando vogliamo ottenere l’abbinamento o, quanto meno, cogliere la nuance della nostra creazione con altri elementi dal colore deciso che si trovano nell’ambiente, può essere difficile scegliere la tonalità giusta guardando i colori  in negozio. In alternativa possiamo acquistare i colori fondamentali e destreggiarci mescolandoli opportunamente. Non è impresa facile al primo approccio, ma dà molta soddisfazione in quanto apre a impensabili opzioni creative e ci consente di sviluppare il nostro senso estetico.

Portaceri fai da te ultima modifica: 2014-10-20T10:40:00+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *