Oggetti vari

Barca sushi fai da te | Costruzione illustrata passo-passo

0
barca sushi fai da te
 

Realizziamo una barca sushi formato famiglia per portare in tavola questo particolare cibo giapponese oggi tanto diffuso

La barca sushi è un metodo ottimo per presentare questa ottima pietanza che, nella cucina giapponese, è a base di riso cotto con aceto di riso, zucchero e sale e combinato con svariati tipi di pesce, alghe, verdure e uova. Questi tipi di pesce possono essere crudi oppure cotti, solitamente accompagnati dal riso, arrotolati in una striscia di alga o inseriti in una piccola tasca di tofu. Il sushi, parola che in giapponese si riferisce a una vastissima gamma di cibi preparati con riso, molto spesso viene inteso come pesce crudo ed è, qui da noi, sempre più diffuso.

Per portarlo in tavola in modo originale e allegro costruiamo un’originale barcha sushi fai da te di legno da cui i commensali possono attingere per prelevare il boccone scelto. Le misure sono di 600 mm in lunghezza per 250 mm di larghezza massima e 100 mm di altezza, a prua svetta l’albero maestro che sostiene la vela, ispirata e dedicata al sushi che viene disposto sul pagliolato.

Si tratta di una costruzione originale, realizzata con compensato e altri piccoli elementi sempre di legno, sagomati con seghetto alternativo e uniti con viti, chiodi e colla vinilica. Particolare attenzione va posta alla finitura del pagliolato da farsi con prodotti atossici dovendo contenere alimenti, ma anche di facile pulizia.

Costruzione della barca

Tempo richiesto: 4 ore.

  1. Componenti dell’intelaiatura

    Tutti i componenti dell’intelaiatura: il fondo dello scafo, il basamento del timone, il tavolato d’appoggio, varie nervature di sostegno, l’albero maestro con la vela, le fasce laterali e altri piccoli particolari che rendono la costruzione precisa.

  2. Tagliare a misura le tavole di pagliolato

    Per la barca sushi sono previsti due pagliolati sagomati in compensato da 5 mm, uno scuro e uno chiaro, da utilizzare secondo la necessità. Incollate le tavole sulle due traverse e tracciato il perimetro arrotondato con il seghetto alternativo si tagliano a misura.

  3. Bozza della poppa montata

    La poppa della barchetta evidenzia i componenti del timone appena abbozzati.

  4. Assemblare lo scafo

    L’assemblaggio dello scafo avviene con viti, chiodi, colla e morsetti, previa bagnatura per immersione delle due fasce laterali in compensato, per consentirne la piegatura ed evitare rotture. Lo scafo viene fissato al fondo e agli elementi di poppa e di prua con una fila di borchie rustiche.

  5. Finitura della barca sushi fai da te

    La costruzione richiede un’accurata levigatura manuale fine di tutto lo scafo e una prima mano di verniciatura con impregnante trasparente atossica all’acqua.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Oggetti vari