Regali fai da te

Cuscini fai da te | Come realizzarli colorati e allegri

0
cuscini fai da te
 

I cuscini fai da te, ago, filo e pennello alla mano, possono restituire allegria alla cameretta dei bambini o diventare un regalo divertente

cuscini fai da te possono essere realizzati e abbelliti con stili diversi a seconda di quale sia la stanza della casa dove li si vuole riporre. In questo caso abbiamo deciso di realizzare un cuscino fai da te pitturandolo con colori vivaci e cucendo ritagli di pannolenci e tessuti vari. Il risultato è un’allegra e morbida tartaruga, ideale per la cameretta dei giochi o come regalo per qualche bambino.

Ma come fare? Ecco nel dettaglio come creare questo cuscino fai da te:

Cuscini fai da te – Guida illustrata

cuscino-componenti

Materiali: 2 quadrati da 37×37 cm di tessuto rigato multicolore(che diventerà la federa del cuscino); tela di lino ecrù per coda e testa (rettangolo 22×8 cm); pannolenci di vari colori; imbottitura sintetica; 1 cerniera; 2 pezzi da 40 cm di nastro sbieco; Colori per stoffa coprenti Giallo limone, Carminio, Rosa, Nero, Bianco; cartoncini; Pennello in spugna a tampone o pennello per stencil n. 2; pennello sintetico tondo n. 6 e pennello sintetico piatto n. 8; cutter; cuscino 35×35 cm.

Ricopiare su cartoncino i diversi modelli; ritagliare la testa in tela di lino doppia lasciando un centimetro di bordo per la cucitura.

Decorare il pezzo superiore utilizzando il colore per stoffa Bianco per gli occhi e Grigio medio (ottenuto mescolando bianco e nero) per la pupilla.
A seguire cucire i bordi della testa, quindi procedere all’imbottitura.

Decorare uno dei pezzi di stoffa rigata con gli stencil a cerchio e i colori per stoffa, tamponando con il pennello per stencil. Dopodiché lasciare asciugare e ripassare una seconda mano. Una volta asciutto, fissare stirando al rovescio.

Utilizzando il modello, si ritagliano la lingua e le 4 zampe dai pannolenci.

Sovrapporre i due pezzi di stoffa rigata (la federa), dritto contro dritto e attaccare la cerniera su uno dei 4 lati.

Successivamente posizionare lingua, zampe e testa su uno dei quadrati, allineandone i bordi e facendo attenzione che siano rivolti verso l’interno (puntarli eventualmente con alcuni spilli).

Sovrapporre l’altro quadrato, dritto contro dritto, (i due quadrati sono già attaccati grazie alla cerniera) facendo combaciare i lati e cucire a 1 cm dal bordo, partendo dall’attaccatura della cerniera in modo da chiudere il copricuscino. A questo punto rivoltare e imbottire.

Attaccare la coda vicino alla cerniera. Infine attaccare i due nastri sul lato posteriore del copricuscino.

Il risultato finale. Progetto di Nadia Odorico, Foto Gianni Manzoni.

 

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *