Regali fai da te

Gioielli fai da te | Orecchini e bracciali

0
gioielli fai da te
 

I gioielli fai da te sono un’ottima soluzione per realizzare e indossare monili originali

Realizzare gioielli fai da te, se non si hanno esigenze stravaganti, è meno complesso di quanto ci si possa immaginare: ci vuole un po’ di pazienza, ma si può imparare attraverso questa guida passo passo.

Innanzitutto è bene farsi un’idea a monte di come disporre i diversi componenti affinché l’oggetto risulti grazioso e ben realizzato. Solo in seguito si può procedere alla creazione di questi gioielli fai da te.

A seguire la procedura dettagliata su come creare gioielli come orecchini, bracciali o girocollo.

Materiale

materiale-orecchini
Attrezzatura: pennellino piatto, pellicola termoformabile, forbicine, candela, bulino, tappetino in lattice, vernice trasparente, ago, orecchini ad anello.
orecchini materiale
1. Carta riso/fibra di seta 2. Filo metallico di ottone, Ø 0,25 mm, in rocchetto. 3. Colla per découpage, opaca e a base acqua, con alta resistenza alla fiamma. 4. Perline metalliche, color oro, diametro circa 6 mm, foro Ø 1 mm. 5. Glitter, colore argento. 6. Collante per bigiotteria, ideale per fissare pietrine, catenine e nastri nelle chiusure. 7. Perline sfaccettate di vetro, misure 6×4 mm circa, foro Ø 1 mm, colore blu.

Orecchini fai da te – Procedura

colla
Con un pennellino piatto si stende uno strato uniforme di colla per decoupage sulla pellicola termoformabile; si può comunque usare la comune colla vinilica.
carta riso
Si appoggia la carta di riso sullo strato di colla, si preme bene evitando grinze e si lascia asciugare.
ritaglio
A colla asciutta, si disegnano sulla carta di riso alcuni dischetti delle dimensioni necessarie e si ritagliano i soggetti con le forbicine.
petali
Per ottenere i petali bisogna dividere il dischetto a spicchi, alternando grandi e piccoli: quelli grandi, vanno incisi senza arrivare al centro, per renderli mobili; quelli piccoli, a triangolo, vanno asportati per formare la corolla.
fiamma
Si accende la candelina e si avvicina la faccia posteriore del soggetto alla fiamma (non troppo): il calore ammorbidisce il supporto termoformabile e lo rende modellabile.
modellare
Utilizzando un tappetino in lattice come base d’appoggio, ci si aiuta con il bulino per premere al centro, questa volta sulla faccia anteriore e far sì che il fiore mantenga la sua forma raffreddandosi. L’operazione si completa in più riprese, rialzando i petali con le dita e riavvicinando il fiore alla fiamma.
forare
Dopo aver riscaldato la punta di un ago, lo si utilizza per praticare due fori in linea al centro della corolla, sempre dalla faccia posteriore. Poi si passa la vernice trasparente e si lascia asciugare; volendo, prima dell’asciugatura, si può far aderire alla vernice una spolverata di glitter.
filo
Si può cominciare a inserire sul filo metallico varie perline di metallo e vetro, alternandole ai fiori, secondo i propri gusti. Prima di continuare, si lega un capo del filo metallico all’orecchino.
orecchino fai da te
I fiori vanno inseriti facendo passare il filo in uno dei due fori, poi si inserisce una perlina e si passa il filo nel secondo foro; una goccia di colla stabilizza la perlina al centro. Attorcigliare il filo all’anello, mantenendolo ben aderente e ravvicinando i soggetti, bloccando ogni particolare al filo con una goccia di colla all’inizio e alla fine dell’infilata.
orecchini fai da te
L’orecchino terminato e indossato

Questo oggetto di bigiotteria fai da te può essere utilizzato in diversi modi, variando il diametro dell’anello infatti si può trasformare in un braccialetto o in un girocollo.

Vedi altre idee per realizzare orecchini fai da te

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *