Idee salvaspazio

Come costruire un porta canoe

0
porta canoe
 

Un telaio in tubolare di acciaio zincato per lo stoccaggio in garage di due canoe sovrapposte, distanziate in modo che gli scafi si inseriscano tra i ripiani di una scaffalatura già presente sulla parete perpendicolare. Un porta canoe soltanto appoggiato a terra, senza bisogno di intervenire sulla muratura

Alcune attività sportive contemplano l’utilizzo di attrezzature ingombranti: trovare in garage o in altro locale di servizio uno spazio che permetta di riporle e prelevarle senza troppi spostamenti non è sempre facile. Le canoe sono lunghe ben oltre due metri e devono poter essere stoccate senza rovinarle e senza che costituiscano impaccio nell’utilizzo complessivo del locale, perciò costruiamo un porta canoe, una struttura di supporto su misura senza dover installare elementi di fissaggio a parete o a pavimento.

La struttura è molto semplice e squadrata, ottenuta con tubolari quadri di acciaio da 20×40 mm uniti per saldatura: i bracci che sostengono le canoe sono costituiti da due pezzi saldati a V, sagomati a seguire il fondo dello scafo affinché le canoe appoggino in piano. Si sgrassano a fondo le superfici e si proteggono con zinco spray; alle estremità i tubolari si chiudono con tappi di plastica. Sotto le gambe anteriori si saldano due dadi filettati M12; con spezzoni di barra filettata allo stesso modo e rondelle Ø 35 mm si realizzano i piedini regolabili per stabilizzare l’intera struttura.

La zincatura

La zincatura a caldo si ottiene immergendo i manufatti metallici, preventivamente sgrassati e decapati con acidi, quindi preriscaldati, in un bagno di zinco fuso a circa 450 °C; il tempo di immersione dipende dal tipo di manufatto da zincare.

La zincatura a freddo è più simile a una verniciatura: si utilizzano prodotti a base di resine sintetiche e zinco metallico che possono essere applicati a pennello o a spruzzo. Anche in questo caso si segue una preparazione preliminare di sgrassaggio; lo strato di zincatura può essere lasciato a vista, ma può essere ritenuto un semplice fondo da sovraverniciare con altra finitura.

Porta canoe con una dozzina di metri di tubolare

Tempo richiesto: 1 giorno.

  • Saldare i tubolari

    I tubolari di acciaio, dopo averli tagliati a misura, vengono uniti tramite saldatura a filo continuo; la struttura misura 1400 mm in altezza e 800 mm in profondità.

  • Collaudo dei supporti superiori

    I supporti inferiori appoggiano su una traversa di rinforzo; per quelli superiori, essendo solo a sbalzo, si effettua un rudimentale collaudo per essere certi che possano sostenere senza problemi i 18 kg della canoa, appendendo a essi alcuni cestelli di acqua.

  • Regolare i piedini affinché la struttura sia stabile

    Sulle due gambe anteriori, i piedini a vite regolabili permettono di adattare la struttura alle irregolarità del pavimento, affinché risulti stabile.

Progetto di Paolo Laino

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *