Manutenzione e riparazione

Come eliminare i funghi del legno

0
 

Woody frenafungo il trattamento anti-eta’ per tutti i supporti in legno

QUANDO I SEGNI DEL TEMPO SI VEDONO…

Il degrado del legno è un processo naturale al quale contribuiscono numerosi fattori, a cominciare dal semplice invecchiamento.

L’esposizione al sole, inoltre, determina la degradazione della lignina, con conseguente progressivo scolorimento della superfi­cie, che assume tonalità grigiastre.

I legni chiari non trattati possono ingiallire rapidamente in soli 3 giorni di esposizione al sole, mentre quelli più scuri tendono via via a imbrunire.

Questi processi vengono accelerati dagli agenti atmosferici che possono causare alterazioni biologiche anche gravi e danni alla struttura stessa del legno, creando crepe e fessure che diventano l’habitat ideale per la proliferazione dei funghi.

… E I FUNGHI DEL LEGNO PROLIFERANO…

I funghi non sono in grado di sintetizzare sostanze organiche, per cui vivono a spese di altri materiali organici, come il legno. Possiamo dividerli in due categorie: funghi cromogeni e funghi del marcimento.

FUNGHI CROMOGENI

Sono i principali responsabili delle alterazioni cromatiche del legno, sia superficiali che profonde. I più diffusi sono i funghi dell’azzurramento che conferiscono al legno una colorazione che varia dal grigio chiaro al blu nerastro, a seconda dell’umidità e della profondità dell’infestazione. Questi funghi rendono inoltre difficoltoso l’ancoraggio di pitture e vernici, riuscendo anche a svilupparsi al disotto del film verniciante, provocandone in seguito il distacco.

FUNGHI DEL MARCIMENTO

I funghi del marcimento producono un’azione distruttiva che disgrega progressivamente la struttura del legno, facendogli perdere le sue caratteristiche fisico-meccaniche. Il loro attacco si manifesta inizialmente con una mutazione del colore che col progredire diventa sempre più scuro. Contro questa tipologia di funghi è fondamentale la prevenzione, poiché un supporto gravemente danneggiato potrebbe non essere più recuperabile.

… LA SOLUZIONE MIGLIORE E’ WOODY FRENAFUNGO

WOODY FRENAFUNGO è un fondo monocomponente ad acqua per interno ed esterno, color Abete Naturale, ideato per il trattamento ed il ripristino del legno ammalorato e degradato dal tempo e dai funghi cromogeni e del marcimento, al fi­ne di ricostituire il “bio-tono” originale.

PLUS:

  • Ripristina l’aspetto del legno degradato ed invecchiato, ridonando l’estetica iniziale al supporto e restituendo all’essenza la sua tonalità originaria.
  • E’ protetto dall’attacco di funghi cromogeni o muffe, in particolare quelli dell’azzurramento (Blue Stain).
  • Non fa spessore e ripristina la venatura tipica del legno.
  • Riduce il tempo necessario a qualsiasi operazione meccanica di carteggiatura e/o sbiancamento del supporto con agenti chimici.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Facile applicazione a rullo o a pennello. Ottima distensione.
  • Ottima adesione sia su legno grezzo o già verniciato, che su qualsiasi tipologia di ­finitura con ciclo a smalto e/o a vernice (previa leggera carteggiatura di preparazione).
  • Film tenace e compatto, con basso assorbimento: fa risparmiare sul prodotto di fi­nitura.
  • Tixotropia ideale, applicabile anche tal quale su superfi­ci verticali (diluizione max 5-10%).
  • Il prodotto rimane sempre omogeneo, anche dopo diluizione.
  • Non infi­ammabile.
  • Impedisce ai raggi uv la demolizione della lignina.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *