Restaurare mobili

Gli attrezzi del restauratore

0
Attrezzi del restauratore, attrezzi pèer restaurare, restauro mobili, restaurare mobili,
 

Una panoramica dei principali attrezzi del restauratore indispensabili nei nostri lavori di piccolo restauro

Attrezzi del restauratore, attrezzi pèer restaurare, restauro mobili, restaurare mobili, Occorre iniziare affermando che gli attrezzi del restauratore professionista sono svariati: in quest’articolo ne analizzremo solo una piccola parte, quantomeno quelli fondamentali. Le operazioni di restauro dei mobili prevedono l’utilizzo quasi esclusivo di attrezzi manuali, a quelli elettrici si ricorre soltanto per sbozzature o ricostruzione di particolari da sostituire.

In molti interventi di restauro, inoltre, occorrono “aiuti” che non esistono in commercio e devono essere autocostruiti caso per caso con quello che si ha a disposizione.

Per esempio per tenere insieme dopo l’incollaggio strutture complesse come il telaio di una sedia possiamo utilizzare corde di canapa morbida o cinghie da tendere con un tondino di legno duro, interponendo tra il legno e l’elemento di serraggio strisce di gomma per non rovinare le superfici o far scivolare la cinghia. Ricordiamo che quando “rottamiamo” un vecchio mobile conviene sempre tenerne qualche pezzo da utilizzare nelle riparazioni di altri mobili, avendo a disposizione  un ventaglio di essenze diverse.

Quali sono i principali attrezzi del restauratore

  • Segaccio a denti fini
  • Pialletto
  • Scalpelli e sgorbie
  • Mazzuolo di legno
  • Morsetti per legno
  • Pezzi di legno di scarto
  • Spine di faggio (eventuali)
  • Tondino di faggio (eventuale)
  • Colla vinilica

Segaccio

Attrezzi del restauratore, attrezzi pèer restaurare, restauro mobili, restaurare mobili,

Per ottenere tagli puliti con la sega manuale per legno ed evitare di scheggiare i bordi esterni del taglio la lama deve presentare denti fini ed essere di tipo rigido. Per lavorare a banco è bene disporre di una guida.

Scalpelli e sgorbie

Attrezzi del restauratore, attrezzi pèer restaurare, restauro mobili, restaurare mobili,

Scalpelli e sgorbie da legno devono essere affilatissimi, con lama di varia forma e larghezza per operare in situazioni diverse. Servono per regolarizzare superfici o asportare porzioni di legno.

Grimaldello

Attrezzi del restauratore, attrezzi pèer restaurare, restauro mobili, restaurare mobili,

Se la fessurazione non è sufficiente all’inserimento del grimaldello, bisogna ammorbidire la colla inumidendola, poi battere con il mazzuolo attorno alla mortasa per liberare il tenone.

Archetto

Attrezzi del restauratore, attrezzi pèer restaurare, restauro mobili, restaurare mobili,

Un archetto di ferro, curvato a raggio poco più stretto del pezzo incollato, ci permette di serrare particolari di forma irregolare che non possono essere serrati con morsetti.

Pialletto

Attrezzi del restauratore, attrezzi pèer restaurare, restauro mobili, restaurare mobili,

Può servire per ripristinare lo scorrimento reciproco di due elementi, per esempio cassetti e guide, venuto a mancare per usura o deformazione. o per regolarizzare superfici piane.

Gli attrezzi del restauratore speciali

Attrezzi del restauratore, attrezzi pèer restaurare, restauro mobili, restaurare mobili,

L’oltre agli attrezzi tradizionali possono servire anche:

  • un piccolo grimaldello per incastri
  • listelli rivestiti di stoffa su cui poggiare i mobili
  • archetti di ferro per tenere in posizione gli incollaggi
  • mollette per bloccare piccoli particolari incollati
  • un fornello per sciogliere collanti e cere in sticK

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *