Riciclo creativo

Tenda con tappi di sughero fai da te | Come realizzarla

9
Tenda con tappi di sughero
 

Una tenda con tappi di sughero raccolti dentro una damigiana… un progetto bello e originale

Una sera d’estate, sorseggiando del buon vino in compagnia di amici, guardando tutti quei tappi chiusi in una damigiana di vetro, ebbi la grande trovata…”: così nasce un’originale realizzazione di un autentico “artigiano del tempo libero”: collegare l’uno all’altro centinaia di tappi di sughero con dei ganci a occhiello chiuso fino a comporre una tenda con tappi di sughero per la porta d’ingresso. Prese le misure della porta e disposti un po’ di tappi di sughero sul tavolo si calcola quanti ne servono: in questo caso 31 file di 35 tappi l’una, per un totale di 1085 tappi. Il sughero è leggero, ma con i doppi ganci, il peso di ogni fila è tale che restano perfettamente perpendicolari al terreno. Si assemblano senza particolari attenzione; solo per alcuni pezzi speciali si ricercano posizioni simmetriche.

 

Tenda con tappi

collegare tappi di sughero

  1. Una marea di tappi di sughero era quella contenuta nella damigiana: ma come assemblarli uno per uno? Basta aprire le due ante di un armadio in casa, bloccarle alla giusta apertura con una lista di legno (quella destinata a fare da telaio della tenda)
  2. lavorare tranquillamente al coperto con tutta la pazienza necessaria a collegarli uno per uno.
  3. Per unirli si usano dei ganci a vite con occhiello: si apre leggermente uno degli occhielli per poterlo agganciare a quello chiuso e si richiude formando tante coppie di ganci pronte per essere usate. Si tiene fermo il tappo superiore avvitandovi un gancio, poi si tiene fermo il doppio gancio e si fa gira il tappo inferiore fino a coprire tuto il filetto del gancio.

Vedi anche

9 Commenti

  1. Buongiorno,

    ho visto la tenda con i tappi in sughero . Secondo lei quanto potrebbe costare il prodotto finito?

    Grazie mille

     
    1. Trovando una buona offerta per l’acquisto dei tappi di sughero (tipo questa) la spesa per i tappi si aggira sui 50 euro. (11 confezioni da 100 tappi). L’ideale, probabilmente, è riuscire a trovarne un bel numero di recupero! Anche se 1.085 bottiglie di vino iniziano a essere impegnative! 😉

       
    2. io ho usato tappi di recupero me li sono fatti tenere dai bar della zona,al posto dei ganci ho usato lo spago da cucina naturalmente ho dovuto forare tutti tappi e ho alternato un tappo dritto 2 perline e un tappo da prosecco 2 perline e cosi via

       
      1. Buongiorno Ketti,

        Ottima soluzione, complimenti!

         
  2. Bellissima idea, complimenti. Mi ha risolto in modo molto simpatico e funzionale un problema che non sapevo come risolvere cioè chiudere un piccolo vano fuori misure standard in casa. Grazie

     
  3. Buonasera
    Posso sapere di che misura sono i ganci a vite con occhiello e dove potrei trovarli?
    Grazie mille

     
    1. Buongiorno Irina,

      Diametro interno 8 mm vanno benissimo.

      Cordiali saluti.

       
  4. Carissimi, ho seguito le vostre indicazioni, ma forse il peso è troppo ma i tappi si sganciano dagli occhielli. Ho una porta alta che richiede ben 43 tappi di sughero. Io ho deciso di alternare una fila di tappi da vino e una fila di tappi di spumante. Questi sono più pesanti e difficilmente resistono senza cadere. Come posso risolvere? Ho anche messo una goccia di vinaliv prima di avvitare ogni gancio.

     
    1. Ho iniziato la tenda per la prossima estate… 27 file di 33 tappi ciascuna. Gli occhielli a vite x legno sono ideali e reggono bene se avvitati fino in fondo compreso la parte non filettata. Solo alcuni tappi di sughero molto fine rischiano di non tenere ma sono davvero la minoranza. L’unico problema è la non economicità degli occhielli che in ferramenta costano intorno ai 10 centesimi… Occorre navigare in internet per vedere offerte in relazione ai numeri alti occorrenti.

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *