Tecniche

Fessura: chiudiamola col silicone

0
 

Ecco come chiudere una grossa fessura che si è aperta tra serramento e muro

Tra il muro e gli infissi è sempre presente una fessura più o meno larga in base all’abilità dei serramentisti e dei muratori che hanno preparato il vano. Questo spazio veniva chiuso da una cornice o lasciato così com’era, fino all’avvento del silicone.

Con questo materiale si sigillano facilmente gli spazi al margine dei serramenti. Queste imperfezioni nelle rifiniture, a volte sopravvenute per dilatazioni e assestamenti, possono in primo luogo lasciar entrare la pioggia quando il vento la lancia contro le finestre, ma sono anche un comodo passaggio per le formiche e altri insetti che desiderano entrare in casa senza essere invitati.

Il silicone neutro, cioè senza solventi, è il più adatto per questo genere di lavori dato che non rilascia odori sgradevoli e non intacca vernici, materie plastiche e metalli come quello acetico. Da ricordare che la sigillatura di tutti gli ingressi d’aria può dare luogo ad accumuli di umidità per cui è consigliabile arieggiare nelle ore più calde della giornata.

PROCEDIMENTO

fessura-1

La sigillatura con silicone di un angolo non deve sporcare né legno né muro: isoliamo la zona con nastro da carrozzieri lasciando libero solo lo spazio per l’ingresso del silicone.

 

silicone

Tagliamo l’erogatore a “becco di flauto” e appoggiamo bene la punta alla fessura in modo che la pressione esercitata dall’iniezione faccia penetrare profondamente il silicone.

 

spatolina

Raschiamo il silicone in eccesso con una spatolina ad angoli arrotondati cercando di riempire le parti rimaste scoperte. I nastri di carta vanno rimossi prima che il silicone cominci a fare presa (circa 20 minuti).

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Tecniche