Lavorare il ferro

Politura dei metalli | Come eseguirla correttamente

0
politura
 

La politura è l’ultima tappa del lavoro, per avere superfici lisce e a specchio

La politura, o lucidatura, è una fase di pulizia che serve a eliminare i depositi, i segni lasciati dai passaggi precedenti e altre imperfezioni: passando dagli abrasivi a grana grossa a quelli via via più fini si ottiene una superficie molto liscia che può in seguito subire diversi trattamenti di finitura. Se è prevista una verniciatura è meglio lasciare la superficie un poco rugosa, per una migliore aderenza.

Come si fanno le politure?

Per utilizzare gli elettroutensili ci sono appositi tamponi e platorelli per levigatrici rotorbitali e trapani su cui montare le cuffie d’agnello. Queste, prima di essere utilizzate vanno ricoperte con una pasta lucidante di composizione diversa a seconda dei casi; ogni cuffia va utilizzata per un determinato prodotto, in quanto i residui di prodotti differenti potrebbero annullare o alterare il loro effetto abrasivo.

Anche per le mole da banco si possono trovare cuffie per lucidatura, in questo caso di tessuto, di pelle o di feltro. Sulla smerigliatrice angolare, la cui velocità è eccessiva per utilizzare tamponi e cuffie, si possono montare speciali dischi di nylon impregnati di resina e granuli abrasivi; di fatto la politura e la smerigliatura, in molte situazioni, si intersecano. La sabbiatura è il procedimento più veloce per preparare grandi superfici, anche rimuovendo vecchie finiture.

Come si esegue una politura?

La patina superficiale che opacizza il metallo o una vecchia finitura possono essere rimosse inizialmente con le spazzole rotanti un po’ più aggressive, per poi passare a setole più morbide o a dischi per lucidatura.

Il platorello della levigatrice rotorbitale, oltre a ruotare, compie orbite ellittiche che incrociano le passate e lasciano la superficie priva di qualsiasi segno; si ottengono superfici specchiate, anche sulla carrozzeria.

Quando si utilizza la mola da banco è importante avere una base d’appoggio per il pezzo, mantenere la schermatura abbassata e indossare occhiali protettivi, per ripararsi dalla proiezione di piccole, ma pericolose, schegge.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *