Lavorare il ferro

Saldatura ad arco

4
 

La saldatura ad arco è il sistema migliore per unire in modo rigido e robusto elementi di ferro, acciaio e, con alcuni accorgimenti, alluminio, ghisa ed altri metalli

La saldatura ad arco sfrutta il principio secondo il quale parti metalliche attraversate da una corrente elettrica a basso voltaggio (ma con intensità sufficientemente alta da far scoccare un arco voltaico), tendono a sciogliersi per effetto dell’altissima temperatura generata dall’arco stesso. Fra le due parti in gioco, una è rappresentata dall’oggetto che necessita di saldatura, solitamente effettuata per unire due parti staccate; l’altra è un elettrodo rivestito, ovvero la stecca di metallo compatibile con quello che dobbiamo saldare, ricoperto da sostanze che in presenza di arco creano un campo gassoso atto a proteggere e migliorare il bagno di fusione del metallo.

Saldare bene, cioè ottenere belle e robuste saldature, richiede un po’ di pratica e la conoscenza di alcune regole.

Durante l’operazione l’elettrodo va tenuto con una leggera inclinazione sulla superficie da saldare; deve essere inoltre trascinato lungo i lembi da unire avvicinandolo progressivamente mano a mano che si scioglie (e quindi si accorcia), con una velocità tale da permettere la deposizione di una quantità regolare di materiale. Il bagno di fusione si solidifica rilasciando in superficie la scoria di saldatura da rimuovere con la martellina.

RINFORZI NEGLI ANGOLI

saldatura-ad-arco-1

Raffreddandosi, il metallo fuso si ritrae tirando fortemente i due lembi; per questo è necessario bloccare nel miglior modo possibile i pezzi con morsetti e strettoi e poi dare alcuni punti di saldatura a distanze regolari, prima di eseguire la saldatura finale.

Per irrobustire giunzioni ad angolo retto, sia in caso di piattine, sia di angolari, è meglio applicare rinforzi, anche questi prima “puntati” e poi saldati completamente.

Vedi anche

4 Commenti

  1. […] ben eseguiti e privi di difetti possono, nella maggior parte dei casi, essere lasciati a vista. La saldatura ad arco è la più semplice, rapida e conveniente tra le tecniche di giunzione e anche la più potente, […]

     
  2. […] segmenti di scatolato da 80x40x2 mm, dopo il taglio, si uniscono con saldatura ad arco a formare la struttura portante. Per la puntatura e il successivo completamento della saldatura, […]

     
  3. […] il rapporto stabiltà/leggerezza è vantaggioso. In più c’è la semplicità di assemblaggio, con saldatura ad arco per le giunzioni fisse, e viti con rondelle e bulloni a passo metrico per quelle mobili. […]

     
  4. […] con saldatura ad arco i pezzi della ringhiera compongono il tratto lungo della cancellata; si sbavano le saldature […]

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *