Tecniche

Pitturare con la bomboletta spray

0
 

Prima regola per pitturare con la bomboletta spray: superfici pulite e levigate. Sistema facile e veloce

Le bombolette spray consentono, anche a chi non possiede il compressore, di stendere un film di vernice uniforme su oggetti… complessi. Reperibili nei centri bricolage sono pratiche e funzionali, facilmente trovabili in tanti colori e varianti, satinate, opache o glitterate.
Premendo l’ugello posto alla sommità della bomboletta esce pittura nebulizzata grazie all’azione di un gas che svolge la funzione di propellente: non bisogna mai spruzzare con insistenza sulla stessa zona per evitare colature ed occorre incrociare
le passate agendo prima in un senso e poi nell’altro, soprattutto su superfici irregolari, rispettando la giusta distanza tra l’ugello e l’oggetto.


Le superfici devono essere perfettamente pulite e ben levigate: la vernice non colma gli avvallamenti e non spiana le asperità, per questo in molti casi è consigliabile usare prima
 un prodotto di fondo da carteggiare una volta asciutto. La seconda mano va stesa quando 
la prima è perfettamente asciutta.

Quando verniciate con la bomboletta spray abbiate cura di porre sempre un telo protettivo intorno all’oggetto da colorare, in quanto questa tecnica produce lo spolvero, un residuo di vernice nebulizzata che si deposita sul pavimento o sul piano di lavoro.

  1. La vecchia vernice va rimossa con la termopistola o con carta vetrata di grana via via più fine; per la passata finale si usa paglietta d’acciaio.
  2. Le vernici spray vanno utilizzate con temperatura ambiente superiore ai 15°C; la bomboletta va agitata con cura prima e durante l’uso.
  3. La vernice di fondo e quella di finitura vanno stese con leggere passate parallele, tenendosi a circa 25-30 cm dall’oggetto da pitturare.
  4. Se l’oggetto è di piccole dimensioni conviene, per non imbrattare inutilmente pareti e pavimento, sospenderlo all’interno di uno scatolone.
  5. Quando si riportano decorazioni con una maschera di carta, bisogna proteggere la zona di lavoro con vecchi giornali per non sporcare.
  6. Finito il lavoro, la bomboletta spray va capovolta perché, nebulizzando la vernice in questa posizione, si ripuliscono la valvola e l’ugello.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Tecniche