Notizie

Sodifer riconverte la produzione | 10.000 mascherine al giorno contro il Coronavirus

0
Il sindaco Alice Parma con Franco Donati, amministratore delegato di Sodifer
 

Per far fronte all’emergenza Sodifer produrrà ogni giorno fino a 10.000 mascherine per aiutare enti, associazioni e cittadini

Santarcangelo di Romagna (Rimini), 1 aprile 2020 – È in momenti di difficoltà come quello che stiamo vivendo che iniziative come questa ci aiutano a confidare nella speranza e a scorgere la luce in fondo al tunnel. Succede nel riminese, dove la Sodifer, azienda leader da 30 anni nel mercato degli articoli di utensileria, minuteria e ferramenta, ha deciso di riconvertire la produzione per realizzare mascherine.

Così dopo aver donato le prime 600 alla Protezione Civile, lo stabilimento di Santarcangelo di Romagna sta completando la riconversione e a breve sarà in grado di produrre fino a 10.000 dispositivi di protezione individuale al giorno.

Attualmente la produzione riguarda solo mascherine protettive monouso, ma si attende l’autorizzazione dell’Istituto Superiore di Sanità per la produzione delle mascherine chirurgiche uso medico di tipo “I”.

Sodifer, azienda sempre attenta e attiva nel sociale, ha ricevuto il plauso delle autorità locali, come il sindaco di Santarcangelo Alice Parma che ha dichiarato: “Più volte nei giorni scorsi abbiamo ringraziato le imprese e le associazioni di categoria che si sono messe in gioco per il bene comune in questa situazione di straordinaria emergenza. Ringraziamo la Sodifer per la generosità della donazione e per la riconversione della produzione

Un grande gesto per far fronte all’emergenza; un impegno che accompagna il nostro Paese verso giorni, si spera, migliori.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Notizie