Provati per voi

Mascherina facciale HD001 triplo strato Sodifer | Lavabile 10 volte

0
Mascherina facciale lavabile
 

Una mascherina riutilizzabile (10 cicli di lavaggio) che abbatte dell’85% il rifiuto indifferenziato

L’importanza di mettere in atto comportamenti responsabili verso l’ambiente è sempre più evidente dato che l’inquinamento ambientale è il principale responsabile dei disastri climatici ed ecologici. Basti pensare alle centinaia di migliaia di mascherine monouso che giornalmente vengo disperse nell’ambiente e in mare e a tutte le conseguenze che ne derivano. In un periodo così “critico” dettato dall’emergenza sanitaria mondiale, l’utilizzo di una mascherina facciale lavabile rappresenta un piccolo passo (sappiamo bene che non è sufficiente) verso una maggiore sensibilità e rispetto verso la nostra Terra e i suoi abitanti, perché si può ridurre fino all’85% il rifiuto indifferenziato.

La mascherina facciale lavabile prodotta da Sodifer è un dispositivo medico a marchio CE di tipo II che può essere utilizzata da pazienti, operatori sanitari e altre persone per ridurre il rischio di diffusione delle infezioni, in particolare in situazioni epidemiche o pandemiche. Sono LATEX free e riportano l’indicazione della data utile per l’utilizzo (circa 2 anni).

La mascherina facciale lavabile è riutilizzabile fino ad un massimo di 10 volte, quando tra un utilizzo e l’altro viene applicata correttamente la procedura di lavaggio secondo quanto previsto dalle istruzioni.

Come utilizzare la mascherina facciale lavabile HD001 Sodifer

Tempo richiesto: 10 minuti.

  1. Apertura della confezione

    Le mascherine lavabili sono contenute in una confezione sigillata di plastica, che si apre a strappo.Mascherina facciale lavabile

  2. Applicazione della mascherina al volto

    Lavare accuratamente le mani; far aderire la mascherina al viso il più possibile.

  3. Modellare il nasello

    La parte superiore della mascherina è dotata di un inserto rigido, il nasello, che deve esser fatto aderire bene al naso ed eventualmente modellarlo su misura.

  4. Attenzione al mento

    La parte inferiore deve esser fatta passare sotto al mento cercando anche in questo caso di farla aderire il più possibile; evitare di toccare la mascherina mentre la si indossa.

  5. Preparazione per il lavaggio

    La mascherina facciale lavabile può essere lavata fino a 10 volte. Per farlo basta preparare nel lavandino una soluzione composta da 1 litro di acqua a 60° C e 5 ml di acqua ossigenata (perossido di idrogeno).

  6. Immersione

    Immergere la mascherina per 10 minuti nella soluzione di acqua calda e perossido di idrogeno.

  7. Risciaquo

    Risciacquare la mascherina facciale lavabile sotto acqua corrente.Mascherina facciale lavabile

  8. Asciugatura

    Lasciare asciugare naturalmente – non asciugare in asciugatrice; non stirare.

Modalità di smaltimento della mascherina facciale lavabile

Non disperdere nell’ambiente dopo l’uso. Il prodotto deve essere smaltito in contenitori chiusi, secondo le modalità previste dai regolamenti applicabili o dalle normative vigenti.

Avvertenze

  • Indossare la maschera chirurgica da parte di individui con la barba potrebbe invalidare parzialmente l’efficacia della protezione.
  • Indossare il dispositivo per un tempo massimo di 8 ore consecutive. Trascorso tale tempo si deve provvedere al lavaggio della mascherina.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *