Forare in tutta sicurezza con i rilevatori di oggetti sottotraccia Bosch

 

I rilevatori di oggetti sottotraccia permettono di affrontare la foratura di un muro sapendo che la zona è libera e non si corre il pericolo di rotture

Eseguire un foro in una parete è operazione che sotto il profilo tecnico non presenta alcuna difficoltà, ma porta con sé un’incognita capace di far tremare i polsi anche al professionista più smaliziato, legata alla possibilità che in corrispondenza del foro da eseguire ci possa essere un elemento strutturale (per esempio ferro d’armatura), che può ostacolare la foratura o, peggio, un elemento dell’impianto elettrico o idraulico, che potrebbe essere danneggiato nell’operazione. Per questo esistono i rilevatori capaci di indicare la presenza di oggetti di varia natura nello spessore della parete e per lo stesso motivo non conviene lesinare sulla qualità quando si decide di acquistarne uno.

La gamma di elettroutensili Bosch di colore blu è notoriamente quella dedicata al settore professionale; ambito in cui si punta all’eccellenza e ogni compromesso viene abbandonato, in modo che l’operatore possa affidarsi serenamente allo strumento che sta utilizzando. Questo non vuol dire che non possano esserci attrezzature con qualità superiori ad altre. Per esempio fra i tre rilevatori che mostriamo in queste pagine ci sono differenze tangibili nelle potenzialità, ma in ogni caso ci si trova di fronte a un dispositivo che fa esattamente ciò che gli si richiede.

Il modello GMS 120 è il più essenziale dei tre e indica la presenza di oggetti come metalli magnetici (ferrosi), che rileva sino a un massimo di 120 mm di profondità, metalli non magnetici (rame), cavi elettrici sotto tensione e strutture di legno. Senza particolari funzioni aggiuntive, punta tutto sull’immediatezza e la semplicità d’uso. Il modello D-tect 120 ha qualche potenzialità in più, potendo rilevare anche tubi di plastica, ma solo se pieni d’acqua. Ha anche una maggiore sensibilità per i metalli non magnetici e qualche funzione in più per le impostazioni del tipo di sottofondo presente.

Il D-tect 120 può essere alimentato da una batteria al litio Bosch oppure, mediante un’apposito adattatore, con 4 comuni batterie stilo, tipo AA, da 1,5 V.

Il modello D-tect 200 è sicuramente il più sofisticato, indicato per il professionista esigente che ha bisogno di discernere oggetti presenti nei sottofondi più disparati, per esempio nel calcestruzzo nelle prime fasi di indurimento. È molto potente, arrivando nei rilevamenti sino a 200 mm di profondità, ed è in grado di indicarne la profondità dell’oggetto rilevato con una precisione di ±5%. Molto sensibile: fra i materiali, rileva anche i tubi di plastica vuoti.

Tre modelli per tutte le necessità

All’insegna della semplicità, il GMS 120 è l’unico che dispone di una sola possibilità di alimentazione, tramite batteria a 9 V. Il D-tect 120 e il D-tect 200 sono disponibili in diverse varianti, con borsa morbida oppure in valigetta rigida; con alimentazione tramite batteria litio GBA 12 V o con adattatore per batterie stilo AA, accessori che accomunano i due modelli.

dato tecnico/modello*GMS 120D-tect 120D-tect 200
Max profondità di rilevamento120 mm120 mm200 mm
Max rilev. sottostrutture legno38 mm38 mm38 mm
Max rilev. metallo magnetico120 mm120 mm200 mm
Max rilev. metallo non magnetico80 mm120 mm200 mm
Max rilev. cavi elettrici sotto tensione50 mm60 mm80 mm
Tipi di muro selezionabiliCartongesso, universaleCalcestruzzo, cartongesso, universaleMattone/universale, calcestruzzo, cartongesso, riscaldamento a superficie, calcestruzzo nelle prime fasi di indurimento, carotaggio orizzontale laterizio, mattone a fori verticali
Oggetti rilevabili *Metalli magnetici (ad esempio ferro), metalli non magnetici (ad esempio rame), cavi sotto tensione, sottostrutture in legnoMetalli magnetici e non, cavi sotto tensione e non, tubi di plastica riempiti con acqua, sottostrutture in legnoMetalli magnetici e non, cavi sotto tensione e non, tubi in plastica riempiti con acqua o anche vuoti, sottostrutture in legno
Alimentazione1 batteria da 9 VBatteria al litio da 12 V oppure 4 pile a stilo da 1,5 V (AA)Batteria al litio da 12 V, 4 batterie da 1,5 V (AA), 4 pile ricaricabili da 1,2 V (AA)
Peso270 g500 g700 g
Prezzo consigliato (iva esclusa)euro 119,00da euro 289,00da euro 755,00

* Rimandiamo ai rispettivi manuali tecnici per i dettagli sulla precisione dello strumento e per ulteriori informazioni sulle possibili differenze nelle condizioni d’uso.

Articoli simili

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco