Case prefabbricate

Casa prefabbricata in calcestruzzo

0
 

L’utilizzo di pannellatura prefabbricata in calcestruzzo, unita ad altri materiali, non pone limiti alle possibilità costruttive. I produttori specializzati in questi elementi prefiniti offrono soluzioni eleganti, ardite e di costo abbastanza contenuto

Le strutture prefabbricate non utilizzano solamente il legno come materiale di base ma, ponendo più attenzione verso l’edilizia classica, possono impiegare anche pannellature in cemento da montare su una struttura portante in travi di legno.
In alcuni casi, addirittura, viene eliminata l’ossatura lignea per sfruttare totalmente la resistenza del calcestruzzo.

Il pannello di cemento pluristrato che costituisce un’intera parete è fabbricato con le superfici già rifinite: ghiaino lavato o rivestimenti plastici per l’esterno e superfici levigate pronte per la tinteggiatura all’interno.
Il prefabbricato viene realizzato su una base tradizionale in cemento, che funge da copertura di garage e cantine, oppure su fondazioni a trave continua.

Il montaggio avviene per mezzo di gru che posano ogni componente, dalle pareti al solaio, anch’esso prefabbricato e rifinito nella parte inferiore (ma che necessita di una gettata di cemento per formare il piano di calpestio superiore. A montaggio terminato vengono realizzati i rivestimenti nella maniera classica e vengono realizzati anche gli elementi in muratura per le cucine, i caminetti e altro.

I principali vantaggi dei prefabbricati in calcestruzzo risiedono nella velocità di posa e nell’ottimo isolamento termoacustico (garantito dalle finestrature con vetrocamera), dalle pareti con lastra isolante incorporata e alleggerimenti in argilla espansa. Il sistema di montaggio prevede la collocazione degli isolanti in uno strato continuo che si unisce negli angoli per evitare ponti termici e la comparsa di macchie sulle pareti.

QUALI COSTI?
Una casa prefabbricata con pannelli in cemento presenta, in confronto al lavoro artigianale dell’impresa edile,
un’esecuzione di qualità costante che rende certi i costi e i tempi di esecuzione.
I primi risultano molto più contenuti.
In generale (ma con tutte le variabili del caso), 1 mq di casa prefabbricata ha un costo medio che va dai 1.100 a 1.600 euro, mentre quello di una costruzione tradizionale è più alto, in media, del 20-30%.

Le pannellature sono costruite in fabbrica con le superfici già predisposte per la tinteggiatura.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *