FinestreInstallazioni per interni

Finestre per tetti Velux | Panoramica e approfondimento

0
Finestre per tetti
Finestre per tetti
 

A volte basta poco per cambiare: sostituire le vecchie finestre per tetti è un’operazione semplice e alla portata di tutti, che regala però grandi vantaggi in termini di comfort e di risparmio energetico.

Perché sostituire le vecchie finestre per tetti:

  • Detrazione fiscale del 65%:
    Chi vuole sostituire vecchie finestre per tetti con finestre a risparmio energetico può iniziare i lavori senza chiedere permessi. L’importante è che gli infissi siano della stessa dimensione di quelli precedenti. Non c’è bisogno di consulenza da parte di tecnici, può provvedere a tutto il privato. Serve però la certificazione degli infissi da parte del produttore che è scaricabile dal sito.
  • Facile installazione:
    Sostituire una vecchia finestra è facile e veloce. Inoltre, la sostituzione con una finestra per tetti VELUX di pari dimensioni non necessita di autorizzazione edilizia.
  • Risparmio energetico:
    Le finestre per tetti VELUX migliorano l’isolamento dal freddo fino al 76%. Con una tenda parasole esterna o una tapparella VELUX, si riduce fino al 95% anche il surriscaldamento estivo.
  • Più comfort, zero manutenzione:
    Le finestre per tetti VELUX di nuova generazione hanno il vetro autopulente di serie e non necessitano di pulizia esterna. I modelli con finitura interna in poliuretano bianco sono facili da pulire e non richiedono manutenzione.
  • Design innovativo:
    le finestre VELUX hanno linee moderne e arrotondate. La finitura interna in legno naturale o in legno rivestito in poliuretano bianco le rende perfette per ogni ambiente, anche il più moderno.

Quali vetri?
finestra velux

Standard bassoemissivo: maggiore isolamento termico in estate e in inverno. Per tutte le zone climatiche d’Italia.
Antieffrazione: per sentirsi sicuri fra le mura di casa. Protegge dai tentativi di intrusione.
A elevata prestazione termica: soddisfa i severi requisiti di CASA CLIMA e della zona climatica F (comuni più freddi).
A elevato isolamento acustico: per zone ad alto traffico o in prossimità di aeroporti.

Quale apertura?

finestre a bilico

A bilico: consente di sfruttare meglio lo spazio. L’apertura è comoda anche quando sotto la finestra sono posizionati mobili. La barra di manovra è fuori dalla portata dei bambini.
Per una corretta installazione:
– Bordo superiore a circa 200 cm da terra
– Bordo inferiore a circa 90 cm da terra
A vasistas: l’apertura verso l’esterno privilegia la vista e l’affaccio. La maniglia posta sulla parte inferiore del battente ne facilita l’apertura.
Per una corretta installazione:
– Bordo superiore a circa 200 cm da terra
– Bordo inferiore a circa 120 cm da terra

Quale materiale?

struttura finestra

Finestra in legno di pino trattato con vernice a base d’acqua: la naturale bellezza del materiale rimane inalterata nel tempo e il legno utilizzato proviene da foreste certificate.
Dove usarla: in stanze in cui predomina il legno, per accentuare l’effetto rustico.
Finestra con anima in legno rivestita di poliuretano bianco: dura a lungo, è facile da pulire e non necessita di manutenzione.
Dove usarla:negli ambienti moderni, dove predomina il bianco, negli ambienti umidi come bagni e cucine.

Solare, elettrica o manuale?

  • Finestra VELUX INTEGRA® solare
    Per installazioni fuori portata, senza predisposizione elettrica. Il telecomando consente di programmarne l’apertura e la chiusura. Si chiude in caso di pioggia grazie al sensore integrato. Accessori: tende e tapparelle solari.
  • Finestra VELUX INTEGRA® elettrica
    Per installazioni fuori portata. Il telecomando consente di programmarne l’apertura e la chiusura. Si chiude in caso di pioggia grazie al sensore integrato. Accessori: tende e tapparelle elettriche.
  • Finestra VELUX manuale
    Una soluzione economica, ma di qualità. è facile da manovrare e prevede un’installazione a portata di mano.
    Accessori: tende e tapparelle.

Le tre fasi per una posa perfetta

come installare una finestra per tetti
1. Isolamento
La cornice isolante (BDX)
• isola il telaio e il controtelaio
• riduce i ponti termici
• facilita l’installazione
• elimina gli errori di posa

2. Posa e impermeabilizzazione
Il collare impermeabilizzante (BFX)
• garantisce la tenuta all’acqua
• permette di impermeabilizzare la finestra senza rischio di errori
• garantisce qualità e risparmio di tempo e costi
• allunga la vita della finestra

3. Finitura
L’imbotte di finitura interna con barriera vapore inclusa (LSC-LSG)
• raccorda tra finestra e tetto
• evita la formazione di condense interne
• diffonde meglio la luce
• riduce l’abbagliamento
• si adatta facilmente alla forma e allo spessore del tetto

Come sostituire le vecchie finestre per tetti

Come sostituire le finestre per tetti

Collegarsi a questo link del sito Velux e guardare il video della sostituzione. Di seguito i passi principali da seguire.

  1. La scatola della finestra contiene telaio e battente, mentre i raccordi per il deflusso dell’acqua e il collegamento fra finestra e tetto sono da acquistare separatamente, sulla base della conformazione del tetto.
  2. Le istruzioni vanno seguite sino dalla rimozione del contenuto dall’imballo, in modo da separare le parti senza danneggiare l’infisso.
  3. Nel caso di una nuova installazione bisogna stabilire la corretta posizione della finestra, soprattutto per quel che riguarda la collocazione in altezza. Lo scopo è quello di avere una buona visuale verso l’esterno, garantendo comunque la manovrabilità della finestra.
  4. Tutto molto chiaro anche per quel che riguarda l’eventuale necessità di rinforzare la struttura d’appoggio del telaio, quando la distanza fra le smezzole fosse troppo grande e non corrispondessero nemmeno le posizioni dei travetti orizzontali.
  5. I sistemi d’attacco possono essere con staffe angolari, come mostrato nella figura, che vanno fissate sopra e sotto i travetti orizzontali, oppure con staffe a L, che si fissano lateralmente alle smezzole oppure a eventuali travetti messi a rinforzo del telaio.
  6. Gli elementi di raccordo sono quelli che completano l’infisso impermeabilizzandolo perfettamente. Nell’installazione bisogna seguire la sequenza indicata sulle istruzioni, incluse alcune semplici raccomandazioni che garantiscono un risultato ottimale.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Finestre