Elettricità

Installare faretti d’accento

0
faretti d'accento
 

Per nobilitare i quadri un’ottima idea è installare faretti d’accento

I quadri vivono di luce. Se abbiamo la fortuna di possederne qualcuno di buon livello, perché non evidenziarlo con faretti d’accento e farlo diventare centro di interesse di un ambiente? L’importante è che la luce dei faretti d’accento non sia fredda o troppo bianca.

Optiamo invece per luci più calde, morbide, di bassa potenza con temperatura di colore tra i 3000 e i 4000 kelvin. Importante è il posizionamento dei faretti d’accento. Facciamo alcune prove prima dell’installazione per verificare che il fascio di luce non si rifletta sul quadro con un’agolazione tale da essere visibile ad altezza d’uomo e adottiamo la regola generale: più il faretto è vicino all’immagine e minore deve essere la sua potenza luminosa.

Potendo, sarebbe meglio distanziare il punto luce dal quadro utilizzando un proiettore dotato di schermo a nido d’ape che permette un’illuminazione ottimale di tele, stampe e fotografie.

Cosa serve per installare faretti d’accento

  • Faretto da parete con lampadina con ampolla smerigliata, della potenza di 25-40 watt
  • Tasselli a espansione per fissaggio a parete
  • Trapano, cacciavite, forbici da elettricista

Collegamento elettrico dei faretti d’accento

Come installare i faretti d’accento

  1. A tensione scollegata, dopo aver predisposto una guaina murata con un cavo tripolare, foriamo la parete e inseriamo i due tasselli a espansione che servono per fissare la staffa reggifaretto.
  2. Effettuiamo tutti i collegamenti inserendo i cavi di alimentazione e quelli del faretto nella morsettiera (il cavo giallo-verde, di massa, va inserito nel morsetto centrale). Stringiamo bene le viti dei morsetti.
  3. Dopo aver ordinato per bene i cavi all’interno della base inseriamo il faretto sulla staffa e fissiamolo a questa stringendo la vite di bloccaggio posta sul bordo laterale del supporto.
  4. Avvitiamo la lampadina smerigliata e dirigiamo il proiettore verso il quadro. Rimettiamo tensione all’impianto e accendiamo il faretto regolando l’angolazione del proiettore nella maniera ottimale.

Faretti d’accento su binario

Un grande quadro esige un’illuminazione uniforme con punti luce sufficientemente distanziati. Ecco, quindi, l’utilità di installare una coppia di faretti su bracci che si protendono in avanti. Utilizziamo una barra portafaretti che supporta i due punti luce montati su bracci in modo tale da poter essere rivolti verso la tela. La barra può essere montata sia a parete, sia sul bordo superiore del quadro, quando lo spessore lo consente. Un trasformatore abbassa la tensione per alimentare due lampadine alogene da 40 watt.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Elettricità