paraspigoli
paraspigoli
Home / Ristrutturare casa / Lavori in casa / Muratura / Paraspigoli per muro | Come si scelgono e come si installano

Paraspigoli per muro | Come si scelgono e come si installano

 

Da molto tempo vengono utilizzati dagli intonacatori professionisti spigoli in lamierino galvanizzato che vengono annegati nell’intonaco per rendere robusto lo spigolo e anche per ottenere un allineamento preciso sulla verticale

Se lo spigolo manca di questa armatura si possono montare paraspigoli esterni di diversi materiali, dal legno all’alluminio alla plastica, che assorbano gli urti senza causare distacchi di intonaco. Il montaggio è affidato nella maggioranza dei casi a collanti che, per espletare al meglio la loro funzione, vanno posati direttamente sull’intonaco: uno strato di pittura è già sufficiente per rendere meno solida l’adesione.

I chiodi d’acciaio da tappezziere sono sconsigliati perché danneggiano il muro senza garantire la durata del montaggio; se invece si accetta un piccolo danno in cambio della massima robustezza vale la pena di utilizzare alcuni tasselli ad espansione forando esattamente il centro dello spigolo dopo averlo smussato con una martellata.

Vasta scelta di paraspigoli per muro

tipologie di paraspigolo

I paraspigoli muro in metallo smaltato, in alluminio, in ottone, paraspigoli in gomma, paraspigoli pvc, paraspigoli in legno, paraspigoli per cartongesso e in acciaio galvanizzato (gamma vastissima nei centri bricolage) con gli spigoli vivi proteggono perfettamente i muri, ma sono sconsigliati dove corrono bambini: in questi casi è meglio il legno arrotondato o uno paraspigolo per bambini specifico.

Come installare paraspigoli alluminio

La soluzione per proteggere gli spigoli più sollecitati è un robusto angolare metallico. L’incollaggio con adesivi strutturali o mastici da montaggio riduce notevolmente i tempi di lavoro ed evita l’utilizzo di utensili elettrici. Basta stendere un filo continuo di adesivo su entrambi i lati e premere con forza per rendere massima la resistenza.
Dopo alcune ore si passa alla rifinitura che può consistere in una stuccatura poco estesa per eliminare lo scalino oppure, su muri esterni o grezzi, una vera intonacatura con malte da ricostruzione già pronte da stendere in strati molto sottili.

Paraspigoli muri in acciaio galvanizzato

come si installano paraspigoli

 

  1. Per restaurare uno spigolo molto danneggiato si possono usare angolari in acciaio galvanizzato con i bordi in rete stirata. Una volta tagliati della giusta lunghezza si fissano con un impasto di adesivo in polvere e acqua.
  2. Stucchiamo lo spigolo rasando accuratamente in più passate per una distanza di almeno 30 cm dallo spigolo. A parete asciutta si carteggia per ottenere una superficie liscia pronta per la finitura (tinteggiatura, carta da parati…).

Profili in legno, come si applicano?

L’inserimento di battiscopa, cornici di finitura e profili protettivi coordinati, oltre a conferire un piacevole aspetto, si rivela utile per rinforzare gli spigoli, attutire gli urti durante la pulizia delle scale e fornire un’ideale protezione dei serramenti.
Per fissare saldamente gli angolari in legno a vista e far sì che non si stacchi, applichiamolo alla parete con viti e tasselli inseriti a 45° sullo spigolo. Per maggior sicurezza è preferibile che i bordi e lo spigolo del profilato siano smussati. La testa della vite va incassata grazie ad una svasatura del foro.
Paraspigoli per muro | Come si scelgono e come si installano ultima modifica: 2018-05-26T15:41:17+00:00 da Redazione Bricoportale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *