Muratura

Presa d’aria nel muro con sega a tazza contro l’umidità

0
cartorare-muro
 
Per quanto si cerchi di progettare bene una costruzione, ipotizzando ogni possibile vizio che possa creare inconvenienti futuri, si capisce solo dopo qualche tempo se i provvedimenti adottati siano più o meno efficaci. La formazione di umidità è uno dei disagi più frequenti con i quali ci si trova a combattere, proprio perché molti fattori possono determinarla; intervenire in modo risolutivo a posteriori è un problema serio e dispendioso, ma alla portata di un fai da te.
La causa è sicuramente una circolazione d’aria insufficiente in corrispondenza di una zona sottoposta ad un elevato sbalzo termico: l’aria calda incontra una zona fredda e, non trovando sfogo, forma condensa, che in breve tempo porta alla formazione di macchie umide, spore, salnitro ed efflorescenze.
La soluzione consiste nel ridurre il salto termico, oppure far sì che la condensa abbia una via di fuga.
Aprire alcuni fori nei muri perimetrali e mettere in comunicazione con l’esterno la zona che determinava la formazione di umidità può essere una soluzione drastica, ma sicuramente efficace.
Carotare il muro non è un lavoro complesso, tanto più che è possibile noleggiare l’attrezzatura occorrente nei centri bricolage; con seghe a tazza di grandi dimensioni si ottengono fori precisi che possono essere mascherati e protetti con una griglia. Naturalmente occorre praticare almeno un foro anche nella parete opposta a quella ammalorata. 

UNA GUIDA PER L’AVVIO

  1. Si fissa la guida per la sega a tazza nel punto da forare.
  2. La guida permette di iniziare la foratura evitando scivolamenti dell’utensile e va rimossa dopo aver inciso qualche centimetro di muro.

TUNNEL NEL MATTONE

Mentre si avanza bisogna di tanto in tanto fermarsi per rimuovere con punta e mazzetta il tappo che si forma ed impedisce l’aspirazione e l’avanzamento della sega a tazza.

GRIGLIA DI PROTEZIONE

  1. Completato e ripulito il foro conviene inserire uno spezzone di tubo e bloccarlo con un po’ di malta, in modo che sia stabile e permetta alle alette della griglia di protezione di aderire alle pareti.
  2. La griglia assicura un buon passaggio d’aria ed impedisce l’accesso agli animali.

UTENSILI
Trapano, sega a tazza, scalpello, mazzuolo

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Muratura