Muratura

Proteggere il tetto e il terrazzo dall’umidità

0
 

Essendo tra le superfici più esposte agli agenti atmosferici, tetti e terrazze sono naturalmente soggetti ad un certo degrado e, quando perdono la loro impermeabilità, sono causa di vistosi danni alla struttura dell’edificio: bisogna intervenire con tempestività analizzando la situazione per individuare con precisione il problema e per proteggere il tetto e il terrazzo.
A volte basta sostituire le tegole rotte, rifare la sigillatura tra tetto e canna fumaria, stendere uno strato protettivo sulla superficie. Una cura particolare richiedono le superfici piane o con poca pendenza. Poiché non si può contare su una rapida evacuazione dell’acqua piovana, bisogna pulire, riparare e rivestire con nuova pavimentazione la superficie. I materiali e i prodotti si trovano nei centri di bricolage.

  1. Per fessure di modesta entità basta ripulire la superficie con una scopa o col getto dell’idropulitrice; lo sporco più tenace si toglie con una soluzione di acido cloridrico.
  2. Le crepe più vistose vanno allargate con scalpello e mazzetta e riempite con mastice sigillante; si rivestono con tela di vetro, sporgente almeno 6 cm su entrambi i lati.
  3. Se la terrazza non è praticabile basta spesso un film continuo di gomma liquida, stesa in due passate. Sull’ultima mano ancora fresca si spande sabbia asciutta.
  4. Per rendere praticabile la superficie occorre posare sul cemento liscio uno strato continuo di lastre bituminose che impermeabilizzano in modo duraturo la terrazza.
  5. Si posa sul manto impermeabile una pavimentazione di piastrelle antigelive, adatte per esterni; le linee di fuga si sigillano con malta cementizia o con boiacca.
  6. Per sigillare i bordi tra pavimento e muro si utilizzano siliconi speciali che, previa accurata pulizia del supporto, devono riempire bene la fessura.

Vedi anche

1 Commento

  1. Ho appreso notizie interessanti circa l’istallazione di una stufa a pellet. Ho il problema di riscaldare una cantina, ma non posso mettere un tubo di scarico.Attualmente sto usando una stufa catalitica, cercavo qualcosa migliore. Potete suggerirmi una soluzione? Grazie per la cortese risposta.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Muratura