Sticker per rinnovare la cucina

 

Una volta li chiamavano “adesivi”. Si tratta sticker, generalmente di materiale plastificato e quindi resistente, che riproducono figure diverse: oggetti, fiori, animali, utensili ed altro

Con questi fogli, di rapida e facile applicazione fai da te, possiamo cambiare volto a pensili e basi, magari andando a coprire piccoli difetti come parti scolorite o scheggiate. Le possibilità sono praticamente infinite: unico limite, la nostra fantasia.

APPLICARE GLI STICKERS

  1. La superficie su cui intendiamo applicare gli adesivi deve essere perfettamente sgrassata. Possiamo passare un panno inumidito con benzina rettificata o con trielina (se effettuiamo l’applicazione su laminato).
  2. Studiamo la disposizione delle figure che intendiamo applicare disponendole nei punti desiderati e fermandole provvisoriamente con pezzetti di nastro per mascheratura, in modo da controllare l’effetto visivo dell’insieme.
  3. Stacchiamo lo sticker dal foglio protettivo e lo disponiamo sulla superficie, facendolo aderire per bene. Eventualmente ne tagliamo i bordi lungo il mobiletto o il pensile.
  4. Con un panno asciutto passiamo più volte sullo sticker procedendo dal centro verso l’esterno, in modo da eliminare eventuali bolle d’aria o grinze.

STICKER

 

Articoli simili

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Tutorial Fai da te

Le guide di Almanacco