Fai da te costruzioni
Piano cucina in cemento
Home / Fai da te / Costruzioni fai da te / Cucina / Piano cucina in cemento e Kerdi-board

Piano cucina in cemento e Kerdi-board

 

Utilizzando lo speciale pannello di schiuma di polistirene Kerdi-board e malta cementizia autolivellante è possibile realizzare il top della cucina in maniera veloce e economica.

Realizziamo il piano cucina in cemento della cucina utilizzando un pannello di schiuma di polistirene estruso speciale (Schlüter®-KERDI-BOARDwww.kerdi-board.it), sopra al quale stendiamo una colata di massetto autolivellante.

Il pannello KERDI-BOARD è costituito da una schiuma in polistirene estruso, coperta da entrambi i lati da uno strato indurente e da un tessuto non tessuto (caratteristica peculiare di Kerdi Board) che permette un perfetto ancoraggio del massetto autolivellante. Grazie ai molteplici spessori disponibili in gamma (5, 9, 12,5, 19, 28, 38 e 50) il pannello Kerdi Board copre un ampio ventaglio di possibili soluzioni applicative. Con gli opportuni accorgimenti è possibile sigillare le zone di giunzione tra pannelli ed i punti critici, rendendo il pannello completamente impermeabilizzante.Il sottile strato di malta cementizia, per realizzare il massetto autolivellante, viene stesa sul lavello tramite una manara (o una cazzuola). La malta è contenuta ai lati da un bordino rialzato, realizzato con una piattina d’alluminio.

Piano cucina in cemento e Kerdi-board

  1. Tagliamo a misura il pannello di polistirene Kerdi-Board per realizzare il top e ricaviamo al suo interno la sede per l’installazione del lavello.
  2. Lungo tutto il perimetro del pannello fissiamo una piattina d’alluminio, leggermente rialzata rispetto al piano (circa 5 mm), in modo da contenere lo strato di malta cementizia, evitando colature.
  3. Prepariamo la malta cementizia avvalendoci di una punta miscelatrice innestata sul trapano. Per questa realizzazione occorre una malta piuttosto liquida ed autolivellante, in modo che possa essere stesa perfettamente e senza eccessive lisciature.
  4. Versiamo delicatamente le malta sul pannello di polistirene e regolarizziamola utilizzando una manara (o una cazzuola).
  5. Per un lavoro più preciso possiamo utilizzare una staggia.
Piano cucina in cemento e Kerdi-board ultima modifica: 2015-06-22T11:22:23+00:00 da Redazione Bricoportale

27 commenti

  1. salve sarei interessata a realizzaare un piano di lavoro in cemento ma quale materiali devo comprare. posso relaizzarlo su un piano gia esistente?
    Grazie

     
    • Quale dei prodotti knuff devo comprare perché non riesco a capire la differenza. Al tatto il piano risulta liscio?
      Grazie

       
  2. Ciao!
    volevo un paio di info riguardo a questa BRILLANTE idea:
    – che tipo di malta cementizia bisogna usare per avere un piano chiaro e liscio? bisogna poi levigarlo?
    – è sicuro per piani sospesi da utilizzare come tavolino da colazione?

    Grazie
    Elena

     
  3. Redazione Bricoportale

    Buongiorno Susan e Ella,

    Intervenire su un piano già esistente è possibile, tenendo però in considerazione che si andrebbe ad innalzare di almeno 4-5 cm il top, con conseguente ridimensionamento degli spazi destinati al lavello e ai fornelli.

    Ciò di cui abbiamo bisogno sono pannelli di polistirene espanso da porre come fondo del piano, prima della colata di un MASSETTO AUTOLIVELLANTE (vedere http://www.knauf.it/SIS_massetti_FE.aspx?) realizzato piuttosto fluido.

    Per avere un piano totalmente liscio e lucido è possibile colare sul massetto una resina epossidica, la cui applicazione, però, è piuttosto complessa.

    Questo tipo di applicazione è sicura per piani sospesi SOLO SE il tavolino in questione ha supporti sufficientemente robusti. Inoltre, lo spessore della massetto dev’essere propriamente dimensionato alle dimensioni del tavolino.

    Cordiali saluti.

     
  4. ciao!vorrei realizzare questo top per la cucina.
    volevo chiedere cosa sono lo strato indurente e il tessuto non tessuto e dove sono reperibili
    grazie

     
  5. Buon giorno
    Complimenti l’idea e molto interessante.
    La striscia di alluminio viene usata per trattenere la colata ma una volta asciutta va tolta?
    Come si possono rifinire i lati coperti dalla striscia con cemento in modo da dare “continuità” al piano?

     
    • Redazione Bricoportale

      Buongiorno Matteo,

      La piattina di alluminio, oltre che fungere da elemento contenitivo per la malta cementizia, rappresenta un elemento nobilitante per l’estetica del top. Secondo il nostro punto di vista è opportuno mantenerla in quanto, togliendola, si vedrebbe il profilo del pannello in tessuto non tessuto. Riuscire a rendere continui con il top i profili laterali è operazione non banale: dovrebbe utilizzare ovviamente un impasto a presa rapida, lisciandolo perfettamente. La resa estetica ne risentirebbe, in quanto, la tonalità di colore ottenuta sarebbe sicuramente differente rispetto a quella del top. In ogni caso può provare e magari inviarci le foto del risultato, in modo tale da pubblicarle a completamento dell’articolo.

      Cordiali saluti

       
  6. Una possibilità per i bordi è utilizzare il microcemento di Pavimento Moderno. Una pastella cementizia molto resistente adatta a rivestire top, bordo top e anche parete cucina creando un effetto veramente continuo. Provate a guardare sul sito di Pavimento Moderno oppure chiedete informazioni a loro direttamente, offrono prodotti anche su progetto.

     
  7. Buonasera,mi avete dato una bellissima idea,ma il piano in cemento é più pesante di un piano in marmo?E la parte inferiore del kerdi board é sigillata con qualche materiale?

     
    • Redazione Bricoportale

      Buongiorno Elisa,

      A parità di volume, è più pesante il Marmo (il cui peso specifico varia tra i 24520-27470 N/m3, mentre quello del calcestruzzo varia tra i 21580-25510 N/m3).
      Entrambi i lati dei pannelli Kerdi-Board sono caratterizzati da uno strato isolante rigido e dalla copertura di un particolare tessuto non tessuto.

      Cordiali saluti

       
  8. Bellissima idea, ma come viene fissata la piattina di alluminio lungo il bordo? Vorrei evitare fessurazioni o distacchi in futuro! Grazie mille

     
  9. Ciao mi sembra un ottima idea però ho due dubbi e se qualcuno me li risolve credo di realizzarlo. Il primo è: un massetto autolivellante se non ricoperto da qualcosa resta comunque polveroso assorbe un filo i liquidi e di conseguenza resta macchiato. Il secondo: è possibile modificare il colore del massetto?

     
    • Redazione Bricoportale

      Buongiorno Erik,

      Può seguire due strade: la prima consiste nel colorare il massetto con smalto acrilico multisuperficie, per poi stendere uno strato di resina trasparente autolivellante. La seconda è quella di applicare direttamente una resina epossidica colorata. Nel primo caso avrà un effetto estetico particolare, sicuramente unico, nel secondo caso un risultato più uniforme.

      Cordiali saluti.

       
  10. Quali possono essere le controindicazioni di questa soluzione rispetto alle altre tipologie di piano?

     
    • Redazione Bricoportale

      Buongiorno Luigi,

      Controindicazioni funzionali non ne ravvisiamo: resta comunque una soluzione che richiede precisione, soprattutto nello stendere il massetto autolivellante. Altre tipologie di piano sono sicuramente più “veloci” da applicare e, se vogliamo, più semplici.

       
  11. Sono interessata a realizzare un piano cucina in cemento e la vostra soluzione mi sembra molto interessante. Solo alcune domande:
    1. la cucina che devo realizzare non è lineare, ma presenta alcuni angoli e rientranze, è possibile modellare a proprio piacimento il piano?
    2. se la risposta alla domanda precedete è si’, come si fa con la piattina in alluminio che va applicata sui bordi? si può tagliare e modellare come si vuole?
    3. trattamento del piano: mi sembra di capire che se lo si lascia così e non si fa nulla, non va bene. Cosa consigliate per renderlo impermeabile e resistente come deve essere un piano da cucina? una resina trasparente epossidica autolivellante (come si applicherebbe?), o una di quelle acriliche di più semplice applicazione a rullo? Ho sentito parlare anche di cere per il cemento, che dite?
    4. ho bisogno di realizzare un piano che da una parte è di 3 cm e dall’altra di 4 cm (la parte del lavandino d’appoggio deve essere più spessa, ma il resto non può essere più spesso di 3 cm, è possibile?
    5. il piano verrebbe realizzato su una cucina in muratura, è possibile appoggiarlo direttamente sui muretti o va creato prima un piano orizzontale su cui poi appoggiare il kerdi-board?

    grazie
    Giorgia

     
  12. Salve io ho realizzato una cicina in muratura ma ora devo rivestire il top che è già stato fatto in cemento… Posso evitare l’uso del pannello e colare direttamente il cemento auto livellante ?

     
  13. Salve, sarei interessato alla posa di un piano cucina in cemento, ma avrei dei dubbi per quanto riguarda la soluzione con pannello in polistirene. Non è soggetto a rottura alla lunga con il carico del piano?

     
  14. Buongiorno,
    io dovrei realizzare il top di una cucina in muratura. Il top dovrebbe avere una forma a L 1,90×3,15 con i fori per il piano cottura e il lavello angolare. Il top poggia su una struttura realizzata con pietre a faccia vista poste a circa 60cm. Se ho capito bene dovrei acquistare il pannello Kendi-board (circa 2.7m2) da poggiare direttamente sulle pietre , il profilo di alluminio a U (solo per i lati esterni circa 4.5m) da fissare direttamente al pannello e il massetto autolivellante.
    Grazie

     
    • Redazione Bricoportale

      Dovrebbe essere così, valuta soltanto se l’appoggio sulla struttura è sufficiente o se ti serve rinforzarlo

       
  15. QUAL è LO SPESSORE DEL PANNELLO CONSIGLIATO ?

     
  16. Vorrei sapere i costi grazie!!!

     
    • Buongiorno Attilio,

      Per sapere i costi del pannello Kerdi-board per la realizzazione di un piano cucina in cemento la invitiamo a contattare direttamente Schlüter-Systems chlüter-Systems Italia S.r.l. che le saprà indicare il rivenditore più vicino alla sua zona.

      Via Bucciardi 31/33
      41042 Fiorano Modenese (MO)
      Tel.: +39 0536 914511
      Fax: +39 0536 911156
      Mail: info@schlueter.it

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *