Attrezzi fai da te

Sgorbie e scalpelli per legno | Differenze e utilizzo

0
sgorbie e scalpelli per legno
 

Sgorbie e scalpelli per legno sono attrezzi per intagliare diversi tipi di legno e ognuno ha il suo compito preciso

Sono attrezzi per scolpire il legno immancabili nel laboratorio di un appassionato di fai da te e di lavorazione del legno: si tratta di sgorbie e scalpelli per legno.

La sgorbia per legno a tagliente curvo è l’attrezzo principe per la sagomatura, scultura o bassorilievo e ha due impieghi fondamentali: all’inizio del lavoro serve a sgrossare, in quanto la sua forma le permette di scavare senza impuntarsi; alla fine, usata con delicatezza, dà la tipica finitura a unghiature della scultura in legno.

scalpello per legno

Lo scalpello per legno a lama diritta serve per intagli, scanalature e asportazioni di legno geometricamente regolari. Indispensabile per la realizzazione manuale di incastri di vario tipo, ha una parte tagliente di varia forma e dimensione che termina in un restringimento, detto collo, per infilarsi nel manico, protetto o meno da una ghiera metallica. 

Differenze tra sgorbie e scalpelli

Le sgorbie per legno hanno il filo di taglio ricurvo, con lo smusso all’esterno e con un raggio di varia ampiezza: esistono sgorbie semicilindriche e sgorbie quasi piane. 

sgorbie e scalpelli per legno

Gli scalpelli hanno, invece, il filo tagliente diritto e possono avere la lama di sezione rettangolare o trapezoidale. Entrambi si trovano in larghezze comprese fra i 2 e i 40 mm. 

Gli scalpelli stretti con il filo su uno dei lati minori della sezione si chiamano bedani e servono per scavi stretti e profondi come scanalature o mortase.

Utilizzo sgorbie e scalpelli per legno

Scalpelli

Per impieghi fai da te servono scalpelli con lama rettangolare e piatta con larghezze di 4, 8, 12 e 18 mm. Quello con lama a bordi smussati lungo i lati più lunghi si usa per lavori più leggeri.

scalpelli

Fare incastri

Lo scalpello comune è usato spesso per creare incastri. Si praticano tanti tagli paralleli con la sega a pettine, quindi si eliminano le lamelle

incastro legno

Il bedano

Tipo particolare di scalpello, utilizzato per scanalature, è utile per lavorare legni molto duri in quanto agisce su una larghezza limitata e procura un certo sollevamento delle fibre più compatte lavorando delicatamente con lo scalpello. 

bedano

Sgorbie

La sgorbia concava ha lama lunga, manico curvo da intaglio legno e lascia molto gioco alla mano che la manovra, per tagliare forme di tutti i tipi. Sono di varie forme e dimensioni. 

sgorbie e scalpelli per legno

Scolpire

La sgorbia per scultura ha lama curva, da 6 a 25 mm. Quella con smussatura molata all’esterno si usa per scanalature concave, quella con smussatura interna esegue tagli diritti a sezione curva

sgorbia per legno

Incidere

Le sgorbie strette sono molto pratiche per la realizzazione di scanalature sagomate e bassorilievi. La traccia concava può essere resa rettangolare con un passaggio successivo dello scalpello.

sgorbie e scalpelli per legno

L’importanza del manico

I manici di sgorbie e scalpelli per legno sono tondeggianti e lisci, di solito in legno di bosso o plastica infrangibile, anche se in qualche caso particolare possono essere in faggio o in frassino.

mazzuolo scalpello

L’estremità ha forma di cupola per una presa migliore, in qualche caso può essere rinforzata da un anello metallico o avere una sporgenza su cui battere con il mazzuolo.

estremità manico

Il mazzuolo da utilizzare non deve mai avere la testa in metallo. Il migliore è quello in legno, ma sono adatti anche mazzuoli con testa in gomma dura o materiale sintetico.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *