Costruire giocattoli

Tenda gioco da interno fai da te | Come realizzarla in 6 mosse

0
tenda gioco
 

Sette tondini, una tavola di limitato spessore e un grande pezzo di stoffa bastano per realizzare una tenda gioco sotto cui cercare momenti di relax e di divertimento

Nella lingua degli Indiani Lakotathípi” vuol dire “abitazione” e dà il nome alla tipica tenda sotto cui vivevano questi popoli. Questa tenda gioco non ha la classica forma conica con l’apertura in alto per far uscire il fumo, ma ha lo scopo di creare un rifugio caldo e sicuro per i più piccoli, nel quale ritirarsi a leggere, a giocare, a fare i compiti o a chiacchierare con un amico.

Tutti gli elementi che la compongono sono tondini con un diametro di 40 mm tenuti insieme da lunghe viti e senza l’uso di colla; solo l’elemento di volta, destinato a rinforzare l’intera struttura e a fare da appoggio per la stoffa, è una tavoletta in legno di abete dalla sezione di 81×50 mm.

Considerata l’estrema leggerezza della struttura, la tenda può essere spostata a piacere all’interno della cameretta o anche in altro vano della casa. Anche la stoffa può essere rimossa per essere lavata o sostituita e così pure i cuscini e il tappetino che ricoprono il pavimento.

Realizzazione

I due tondini che compongono uno dei lati della tenda vengono fissati con una lunga vite che li attraversa; per un fissaggio più solido è bene prevedere in anticipo la loro inclinazione.
La tavola lunga e stretta che blocca la struttura nella profondità voluta deve essere sagomata con un lavoro di raspa nei quattro punti in cui deve appoggiare tra i tondini, in modo che questi vengano incastrati nel suo spessore.
Anche la tavola viene fissata con lunghe viti a entrambi i tondini; a questo punto la struttura è fissa e non si può più intervenire sui tondini per allargare o stringere la loro apertura e quindi aumentare o ridurre la sua altezza.
I due tondini del lato posteriore vengono ulteriormente bloccati da una traversa avvitata che, volendo, può essere sagomata alle estremità per meglio poggiare contro la superficie curva del montante.
La struttura della tenda è pronta per essere portata nella cameretta di chi ne farà il suo angolo preferito.
La stoffa, gettata sulla tavola superiore e fissata con qualche punto di graffatrice, completa il lavoro.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *