Lampade e illuminazione

Abat-jour con le ceramiche fai da te

3
Abat-jour con le ceramiche , abat-jour fai da te, abat jour fai da te, lampade fai da te, lampada fai da te
 

Utilizzando stoviglie di ceramica costruiamo un abat-jour assolutamente originale

Abat-jour con le ceramiche , abat-jour fai da te, abat jour fai da te, lampade fai da te, lampada fai da teUtilizziamo alcune stoviglie e un paralume per realizzare un abat-jour con le ceramiche fai da te. Il cuore dell’insieme è l’asta portante di un vecchio abat-jour (che abbiamo preventivamente disassemblato) entro la quale scorre il cavo di alimentazione e che mantiene in posizione alcuni piatti e tazze in ceramica, oltre a ospitare il paralume. La base dell’abat-jour con le ceramiche è costituita da un largo piatto che conferisce all’insieme una buona stabilità. Per inserire le stoviglie lungo l’asta dobbiamo praticare su di esse altrettanti fori, utilizzando una punta a lancia montata su un trapano fissato sul supporto a colonna. Scolleghiamo il cavo di alimentazione dal portalampada che ricollegheremo dopo aver impilato le ceramiche. Infine montiamo il disco di base della lampada, che viene occultato dal piatto rovesciato.


Cosa si fora la ceramica?
Per forare la ceramica e il vetro serve un particolare tipo di punta da trapano, detta “a lancia”, con forma triangolare. Si poggia la punta nella zona da forare e si aziona il trapano a velocità ridotta. Si procede in questo modo fin quando la punta incide la superficie e penetra nel materiale.


Cosa serve per realizzare l’abat-jour con le ceramche fai da te:

  • Paralume per abat-jour
  • Brocca, tazza e piattini
  • Lampadina, filo, spina interruttore, portalampada
  • Nastro per mascheratura
  • Punte da trapano a lancia per vetro e ceramica

Abat-jour con le ceramiche fai da te – Il progetto

Abat-jour con le ceramiche , abat-jour fai da te, abat jour fai da te, lampade fai da te, lampada fai da te

Costruzione passo-passo

Abat-jour con le ceramiche , abat-jour fai da te, abat jour fai da te, lampade fai da te, lampada fai da te

  1. In prossimità dei punti in cui dobbiamo forare i piatti e le tazze, disponiamo due strisce incrociate di nastro adesivo per mascheratura così da evitare lo scivolamento della punta del trapano.
  2. Utilizzando il trapano a colonna, che ci garantisce stabilità e precisione, procediamo alla realizzazione dei fori. Impostiamo una velocità di rotazione molto bassa per non surriscaldare la punta.
  3. Prepariamo il cavo di alimentazione tagliando la guaina da rivestimento esterna e quelle interne per mettere a nudo le trecciole. Inseriamo il supporto portalampada sull’asta centrale.
  4. Inseriamo lungo il tubo metallico un anello “o-ring” in gomma (spingendolo sul fondo della brocca) che servirà per stabilizzare perfettamente le stoviglie sull’asta senza eccessivi giochi.
  5. Inseriamo uno a uno le tazze e i piatti lungo l’asta attraverso i fori fatti precedentemente. Possiamo eventualmente passare un po’ di borotalco lungo l’asta per facilitare l’operazione di inserimento.
  6. Colleghiamo il cavo al portalampada serrando i conduttori nei morsetti e lo fissiamo nel supporto. Quindi inseriamo il paralume. Il cavo di terra non serve perché la ceramica non è un conduttore.
  7. Fissiamo la base della lampada avvitandola dal basso all’asta metallica con una rondella e un dado. La base viene a trovarsi nell’incavo di un piatto fondo capovolto e risulta perciò invisibile.

Vedi anche

3 Commenti

  1. Dove posso trovare le aste centrali? Ho cercato in varie ferramenta e brico ma trovo le barre forate filettate esternamente.

     
    1. Ciao Adriana, la base utilizzata nella foto è di IKEA. Forse ora non esiste identica, ma è molto simile. Sul sito ne vendono di tutti i tipi, puoi sbizzarrirti sull’altezza e sulla scelta delle ceramiche da acquistare (anche queste, per la realizzazione, erano state acquistate all’Ikea).

       
  2. […] un’idea per creare mensole luminose fai da te per la camera da letto: al posto dei classici abat-jour si installa una struttura a mensole luminose che sovrasta la testiera del letto in tutta la sua […]

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *