Costruire tavoli

Tavoli modulari fai da te

0
tavoli modulari, tavolo modulare, tavolo fai da te , tavoli fa ida te , costruire un tavolo, tavolo di mdf, tavolo modulare fai da te, come costruire un tavolo
 

L’originale costruzione di due tavoli modulari da un unico pannello di MDF.

Possiamo sfruttare al meglio lo spazio di casa con semplici accorgimenti costruttivi e un risultato estetico apprezzabile, realizzando due tavoli modulari fai da te (complementari fra loro nella forma) ricavati da un unico pannello di MDF. Addossati alle pareti, lasciano libero il centro della stanza, valorizzando spazi di difficile utilizzo, come il vano di una finestra o davanti a un termosifone. Usando l’MDF non servono bordini di finitura. Il materiale non è molto resistente alla flessione, ma grazie alla gamba robusta e all’ancoraggio a muro si ottiene buona solidità. I piani  dei tavoli modulari hanno un bordo a “S” allungata, ma possono essere sagomati in maniere diverse.


Cosa serve per realizzare i tavoli modulari fai da te:


  • 1 piano di MDF spesso 28 mm
  • 2 gambe metalliche cilindriche con supporto
  • Profilo angolare di alluminio
  • Viti e tasselli a espansione
  •  Vernice di sottofondo e smalto di finitura a base acqua
  • Matita grassa
  • Seghetto alternativo
  • Trapano
  • Cacciavite o avvitatore
  • Pennello o rullo

Tavoli modulari fai da te – il progetto

Costruzione dei tavoli modulari

  1. Un unico taglio a “S” divide il pannello rettangolare in due parti complementari e quasi del tutto speculari. Per tracciare le curve possiamo servirci di un compasso autocostruito con cordicella.
  2. Con il seghetto alternativo, meglio se corredato dalla sua guida graduata per tagli a compasso, tagliamo il piano di MDF seguendo il profilo segnato. Otteniamo così direttamente i due piani.
  3. I tavoli si sorreggono anteriormente su una gamba metallica cilindrica con supporto. La gamba si monta semplicemente avvitandola, facendo combaciare il perno con il foro predisposto nel supporto.
  4. 4Sui due lati a muro i tavoli sono sorretti da profili di alluminio a L. Dopo aver tagliato a misura i profili li appoggiamo alla parete, li foriamo e li fissiamo con tasselli a espansione.

La smaltatura

Un materiale nuovo, asciutto e poroso, richiede sempre una mano di sottofondo, meglio se a base acqua (1), per trattare e assicurare una buona copertura dello smalto di finitura, una o due mani secondo il colore e il potere coprente. Usare il rullo (2) garantisce comodità e uniformità di colore. Possiamo usare due tinte diverse, in contrasto, per i due tavoli.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *