Carta e cartone

Caleidoscopio fai da te | Guida completa alla costruzione

0
caleidoscopio fai da te
caleidoscopio fai da te
 

Caleidoscopio fai a te, gioco di specchi! Costruiamo un sistema ottico con tre specchi e pezzettini colorati di vetro…

Voglia di lavoretti con tubi di cartone?

Gli elementi necessari per costruire un caleidoscopio fai da te sono:

  • un tubo di cartone alto circa 200 mm con diametro di 50 mm,
  • tre specchi rettangolari,
  • due dischi di vetro,
  • del cartoncino,
  • due pezzi di vetro (o plastica) colorato,
  • un tagliavetro,
  • uno stick di colla,
  • della carta da rivestimento,
  • del nastro adesivo.
caleidoscopio-materiali

Gli specchi che occorrono sono di larghezza pari al diametro del tubo moltiplicato per 0,866, la loro altezza è invece inferiore di un paio di centimetri a quella del tubo. Si inseriscono nel tubo, si montano a prisma, fissandoli esternamente con del nastro adesivo. Si introducono poi gli specchi all’interno del tubo, bloccandoli con adesivo. Fissiamo nel tubo il primo disco di vetro, in modo che rimanga a contatto con la base degli specchi.

La realizzazione del caleidoscopio fai da te

Tenendo il tutto con il disco di vetro in alto si pongono su di esso i pezzettini colorati di vetro o di plastica. Le dimensioni dei diversi pezzettini devono essere sufficientemente grandi da fare in modo che una porzione di essi sia sempre compresa nello spazio triangolare delimitato dai tre specchi.

Una volta introdotti i pezzettini di materiale vario, si fissa il secondo disco di vetro smerigliato, in posizione tale che rimanga uno spazio sufficiente per consentire il libero movimento dei vari pezzettini. In alternativa al vetro smerigliato si può anche utilizzare un disco di vetro comune sul quale si pone un disco di carta traslucida.

Caleidoscopio costruzione – simmetrie perfette

A questo punto bisogna chiudere l’altra estremità del tubo, con disco di cartoncino rigido al centro del quale va precedentemente praticato un foro di circa un centimetro di diametro. Il caleidoscopio fai da te è ormai pronto. È possibile migliorarne il lato estetico rivestendo il tutto con della carta decorata artisticamente.

Si prendono dei pezzi di vetro colorato e li si frantumano, tenendoli per precauzione tra i fogli di un giornale.
Fissaggio vetri caleidoscopio
Si posizionano i vetri su del nastro adesivo e si fissano a prisma.
Si introduce il prisma nel tubo bloccandolo sempre con nastro adesivo.
Si fissa il primo disco di vetro all’inteno del tubo, in modo che rimanga a contatto con la base degli specchi; i dischi devono essere di misura uguale al diametro del tubo.
Tenendo il tutto con il disco di vetro in alto, si mettono su di esso i pezzettini colorati di vetro o di plastica; introducendo poi pezzettini di rete metallica od altri piccoli oggetti si migliora l’effetto finale.

Come funziona il caleidoscopio?

Il caleidoscopio tutorial proposto produce una serie di immagini con simmetria esagonale sfruttando tre specchi posti, a due a due, a 60°, in modo da formare un prisma a base triangolare. In tal modo si ha un sistema ottico costituito da tre coppie di specchi a 60°, ciascuna delle quali produce sei immagini simmetriche degli oggetti posti al loro interno.

Funzionamento caleidoscopio
Mettendo due specchi a 90° e un piccolo oggetto tra di essi le immagini prodotte dagli specchi sono tre. Man mano che si diminuisce l’angolo tra i due specchi, il numero delle immagini aumenta. Con tre specchi disposti a 60° le immagini prodotte sono cinque.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *