Manutenzione e riparazione

Pulire i pennelli | I segreti per conservarli a lungo

0
Pulire i pennelli
 

Pulire i pennelli a fine lavoro è fondamentale per la loro conservazione e un uso prolungato

La manutenzione  dei pennelli è diversa a seconda del tipo di pittura utilizzata. Se abbiamo utilizzato pitture oleosintetiche o alla nitro, bisogna pulire i pennelli con un lavaggio delle setole utilizzando il solvente adeguato. Quando il solvente ha asportato la maggior parte di pittura, il pennello va posto sotto l’acqua corrente, in modo da asportare la pittura rimanente. Se abbiamo pitturato con smalti all’acqua o idropitture murali, basta pulire i pennelli con un accurato lavaggio sotto l’acqua del rubinetto per eliminare le tracce della pittura. Per tentare di recuperare la piena funzionalità di pennelli con setole indurite possiamo metterli in un barattolo in cui abbiamo immesso una miscela di solvente sintetico, solvente nitro e olio di lino (40% + 40% + 20%).

Fasciatura di conservazione

fasciatura pennello

Se facciamo un lavoro che si protrarrà per alcuni giorni, invece di pulire i pennelli di volta in volta, avvolgiamoli in un foglio di carta stagnola o di pellicola e mettiamoli nel frigorifero.

Lavaggio finale

lavare pennello

Dopo la prima pulizia poniamolo sotto l’acqua corrente tenendolo con le setole rivolte verso l’alto, in modo che il getto d’acqua cada all’interno delle setole e le lavi, allargandole.

Per mantenerlo morbido

olio pennello

Ad asciugatura avvenuta poniamo alcune gocce di olio minerale da lubrificazione sulle setole, schiacciandole con le mani per distribuirlo uniformemente. 

Setole incollate

separare le setole

Piccole tracce di smalto sfuggite al lavaggio possono unire le setole a fasci. Basta inumidirle con poco solvente e separarle singolarmente utilizzando la lama della spatola. 

Pulire la fascetta

pulizia fascetta pennello

Asciughiamo per bene, dopo il lavaggio, la fascetta metallica fermasetole per non farla arrugginire; eventuali tracce di pittura secca o ruggine si eliminano con la carta vetrata.

Pulizia con solvente

solvente

Dopo averlo pulito con carta o uno straccio, se abbiamo utilizzato una pittura a solvente versiamo il solvente sulle setole e premiamole in un barattolo con altro solvente..

Compattare le setole

compattare le setole

Se le setole si allargano nella parte terminale possiamo, quando perfettamente lavato e asciutto, stringere le setole con un elastico in modo che rimangano compatte.

Pettinatura

pettinare le setole

 

Utilizzando una spazzola di plastica possiamo riportare le setole in posizione ordinata ed eliminare piccole incrostazioni, oppure possiamo strofinarle con un pezzetto di carta vetrata.

 Scopri i pennelli NESPOLI

Vedi anche

1 Commento

  1. Articoli veramente interessanti e ben spiegati.
    C’è la possibilità di poterli scaricare?
    Grazie

     
    1. Buongiorno Gianni,

      La ringraziamo per i complimenti.

      Per ora non è prevista la possibilità di fare un download diretto degli articoli, ma ovviamente li può stampare direttamente dal browser internet.

      Può, però, iscriversi alla nostra newsletter (http://www.bricoportale.it/iscrizione-alla-newsletter) in modo da aver diritto di accedere alla nostra speciale sezione in cui potrà scaricare gratuitamente, ogni settimana, le nostre guide dettagliate in formato PDF.

      Cordiali saluti

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *