Manutenzione e riparazione

Impermeabilizzanti per terrazzi | Come risolvere le infiltrazioni

0
impermeabilizzanti per terrazzi
 

L’efficacia dei moderni impermeabilizzanti per terrazzi supera di gran lunga i metodi del passato: anche situazioni che in apparenza sembrano senza via d’uscita vengono risolte in breve tempo e in modo definitivo

Balconi e terrazze sono spesso fonti di infiltrazioni dovute a un’impermeabilizzazione inefficace: i sistemi cementizi tradizionali prevedono la predisposizione di uno strato impermeabilizzante sotto il massetto e risvoltato sui parapetti, un metodo che assicura la tenuta all’acqua, ma che permette al massetto di rimanere a lungo impregnato delle acque meteoriche e, con l’alternarsi delle condizioni ambientali (gelo, umidità ecc), si arriva al distacco delle piastrelle. Oggi esistono soluzioni impermeabilizzanti per terrazzi ben più efficaci, ma non sempre vengono proposte dalle imprese, titubanti nello sperimentare sistemi innovativi. 

Con metodi tradizionali può capitare di affrontare più  volte il risanamento di una terrazza, per problemi di infiltrazioni nei locali sottostanti, ma l’inconveniente continua a riproporsi a distanza di tempo.


Un sistema risolutivo, infatti, deve essere in grado di resistere al carico permanente del rivestimento e assorbire le tensioni che si verificano a seguito di bruschi cambiamenti climatici, ovvero risultare elastico e flessibile. Fra le soluzioni più efficaci ci sono quelle basate su malte mono o bicomponente che vengono applicate allo stato liquido con l’annegamento in esse di reti d’armatura capaci di assorbire i movimenti della struttura edile.

Fondamentale è la corretta preparazione del fondo, a seconda delle condizioni in cui si trova e dei materiali di cui è costituito. Un’accurata pulizia con sgrassaggio e la rimozione di qualsiasi parte in distacco sono operazioni imprescindibili. Può essere necessaria (quasi sempre è consigliata) la stesura di un primer che predisponga la superficie al miglior aggrappaggio possibile.

Nei casi in cui ci siano da sistemare avvallamenti e buche o da impostare le corrette pendenze, ovviamente va fatto con prodotti specifici prima di procedere con l’impermeabilizzazione.

Nella scelta dei prodotti impermeabilizzanti per balconi hanno un ruolo importante lo spessore ridotto e la velocità di esecuzione, che le malte bicomponenti garantiscono.

Prodotti impermeabilizzanti per terrazzi

Procedimento a freddo

Il sistema di impermeabilizzazione Triflex BWS è composto da prodotti in grado di garantire resistenza alle sollecitazioni meccaniche, agli alcali, ad agenti chimici e atmosferici e all’idrolisi.

Triflex BWS

L’intero procedimento si esegue a freddo con una reazione rapida, senza bisogno di saldature neppure in corrispondenza di dettagli complessi (per esempio alzatine) e garantisce aderenza su tutta la superficie e permeabilità al vapore.

strati

L’applicazione può avvenire anche nella stagione fredda, con temperature del sottofondo fino a 0 °C. Triflex

impermeabilizzare terrazzi

Malta cementizia bicomponente

Per l’impermeabilizzazione di terrazzi e balconi assicura buoni risultati Mapelastic Turbo, una malta cementizia bicomponente a rapido asciugamento anche a basse temperature e con sottofondi non perfettamente asciutti (strutture in calcestruzzo, massetti cementizi e vecchi rivestimenti).

impermeabilizzanti per terrazzi mapei Mapelastic Turbo

L’impasto ha consistenza fluida e si applica con uno spessore minimo di 2 mm in due mani con interposta armatura; è disponibile in kit da 36 kg (sacco da 20 più tanica da 16 kg) oppure da 18 kg. Mapei

impermeabilizzanti liquidi

Come applicare i prodotti

Vediamo ora come applicare gli impermeabilizzanti per terrazze.

Primer, rete armata e resina

rifacimento strato a basso spessore di malta
In primo luogo è necessario il rifacimento dello strato a basso spessore di malta (caldana) per regolarizzare la superficie e ripristinare le pendenze; per eseguire un’asciugatura forzata si possono adottare mezzi di riscaldamento della superficie.
impermeabilizzanti per terrazzi primer Cryl 276
Si stende il primer Cryl 276 e si effettua la stuccatura dei giunti di costruzione dei parapetti perimetrali.
impermeabilizzazione localizzata
Si procede quindi all’impermeabilizzazione localizzata di parapetti e bocchettoni di scarico, curando in modo particolare le zone di giunzione tra diverse parti della costruzione esistente in muratura.
impermeabilizzazione balcone
Si procede a estendere i prodotti impermeabilizzanti all’intera superficie piana, seguendo scrupolosamente le indicazioni di posa della ditta produttrice, con i prodotti specifici che sono resine bicomponenti a base di polimetilmetacrilato da stendere previa armatura con tessuto non tessuto.
terrazza impermeabilizzata
In questo caso i parapetti sono stati successivamente colorati; zoccolini e soletta hanno subito la quarzatura con cristalli di granulometria 0,7-1,2 mm, sparsi su fresco fino a rifiuto e provvedendo a rimuovere l’eccesso dopo l’indurimento. Conclude l’intervento la posa del rivestimento in pietra su colla minerale che, grazie ai tempi di asciugatura molto rapidi del sistema Triflex BWS, può essere eseguita nella stessa giornata di posa dell’impermeabilizzazione.

Nastro, rete e impermeabilizzanti

prodotto adesivo
Per applicare la banda atta a sigillare gli angoli lungo il perimetro della terrazza, si stende a pennello il prodotto adesivo specifico.
 fascia MapeBand
Si srotola la fascia MapeBand e si adagia pressandola nell’angolo fra pavimento e parete, facendola aderire bene.
MapeBand prodotto adesivo
Si ripassa su MapeBand il prodotto adesivo, sempre con pennello, raccordandolo anche un po’ sulla superficie della parete.
impermeabilizzanti per terrazzi Mapelastic Turbo
Mapelastic Turbo si prepara mettendo il componente B (liquido) dentro un recipiente pulito; si aggiunge lentamente, sotto agitazione meccanica, il componente A (polvere) e si mescola accuratamente per qualche minuto. Si rovescia quindi sul pavimento e si stende con una spatola.
MapeNet 150
La rete MapeNet 150 va stesa sulla malta impermeabilizzante appena messa…
impermeabilizzanti per terrazzi
…e va annegata con la spatola.
Mapelastic Turbo
Dopo 24 ore si tira un secondo sottile strato di Mapelastic Turbo.
posa pavimentazione
Una volta completamente essiccato il prodotto, si può procedere con la posa della pavimentazione nelle modalità convenzionali: stesura della colla per piastrelle, posa e successiva stuccatura delle fughe.

Vedi anche

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *